Davide Vannoni sabato a Messina. “Tutta la verità sul ministro Lorenzin e il metodo “Stamina””

“Ho appena finito di parlare col professor Davide Vannoni. Sabato, dopo l’incontro col governo a Roma, Vannoni sarà in provincia di Messina per un’importante conferenza”.

Inizia così l’intervista con Rosalinda La Barbera, amministratore del Comitato Sicilia Pro Stamina e presidente dell’ASMIN (Associazione Sostegno Malati Incurabili).

image
(Rosalinda La Barbera di Sicilia Pro Stamina)

Rosalinda, 39enne palermitana, è anche la mamma di Ariele, la bimba di 3 anni affetta da iperglicinemia non chetotica (malattia neurodegenerativa che si presenta nei primi giorni di vita e che, a causa di un disturbo enzimatico, conduce alla morte entro i primi 5 anni di vita), una malattia per la quale la comunità scientifica non ha ancora indicato una cura possibile.

“Ariele non cammina, non parla e non vede – racconta Rosalinda – , e Telethon, vista la gravità, ci ha sconsigliato di intraprendere sperimentazioni per la sua malattia. Esistono 20 casi come i suoi in Italia e 600 nel mondo. L’unica speranza per alleviare le sue sofferenze, sono le iniezioni di cellule staminali.

Siamo venuti a conoscenza del metodo “Stamina” grazie alla trasmissione televisiva “Le Iene”, ma eravamo scettici sulla sua efficacia. Di lì a breve, ricoverato nello stesso reparto di Ariele, abbiamo incontrato Gioele, il bambino di cui si è occupato Giulio Golia per “Le Iene”. Grazie alla sua famiglia, abbiamo contatto il professor Vannoni.
A quel punto ci si è aperto un mondo nuovo, un mondo di speranza”.

image
(Ariele, la piccola affetta da malattia incurabile)

Alcune settimane dopo la fondazione del Comitato Italia Pro Stamina (avvenuta a Torino il 20 aprile scorso), anche la Sicilia ha dato vita ad un comitato regionale (Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia sono le uniche due regioni a non esserne dotate).
Rosalinda ne è stata tra le promotrici: “Informiamo, aiutiamo le famiglie in difficoltà e ci occupiamo delle richieste per l’accesso al metodo del professor Vannoni.

Noi, come Comitato Sicilia Pro Stamina – prosegue Rosalinda – , chiediamo solo il rispetto dei nostri diritti, ed è per questo che ci siamo rivolti al Tribunale di Palermo e al giudice del Lavoro per presentare ricorso affinché tutti i nostri bambini possano usufruire delle cure compassionevoli. Vogliamo che la Lorenzin consenta una sperimentazione trasparente e con una commissione giudicatrice assolutamente super partes.
Il governo sta violando l’art. 32 della Costituzione e la legge Turco-Fazio del 2006, e già molti giudici dei Tribunali di tutta Italia si sono espressi favorevolmente per l’accettazione dei ricorsi”.

Precisiamo che ogni cittadino interessato potrà rivolgersi presso il Tribunale della propria città, facendo ricorso contro la decisione assunta dal ministro Lorenzin di consentire la sperimentazione del metodo “Stamina” e le cure compassionevoli solo su di un esiguo numero di pazienti, appellandosi all’ex art. 700 per le cure compassionevoli.

Le cure compassionevoli, inoltre, sempre per decisione del ministero, sono un'”esclusiva” degli Spedali Civili di Brescia, struttura ormai al collasso ed in cui, per potervi essere sottoposti, sempre che il giudice del Lavoro si pronunci favorevolmente, c’è da mettersi in lista d’attesa.
Entrando oggi in lista di attesa, si può sperare di ricevere la prima delle cinque iniezioni entro il 2015.
Ma come può un malato di malattia neurodegenerativa restare in lista d’attesa per due o più anni senza che la morte sopraggiunga?

In conclusione di intervista, La Barbera si scaglia contro il ministro Lorenzin: “Il ministro della Salute è stato “consigliato” al premier Letta dall’ex ministro Sacconi, marito di Enrica Giorgetti, direttore generale di Farmindustria.
Ecco perché la Lorenzin è contraria al metodo “Stamina”.
Le case farmaceutiche perderebbero miliardi di euro se venissero trovate cure per queste malattie. Ognuno tragga le proprie conclusioni”.

L’art. 32 della Costituzione così recita: “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti”.

Ministro Lorenzin, siamo sicuri che ciò stia avvenendo?

In esclusiva per Messina, anticipiamo ai lettori de “Il Nuovo – Quello che gli altri non dicono” che sabato pomeriggio, prima dell’inizio della conferenza sul metodo “Stamina” presso il ristorante “La Roccia” di Rocca di Caprileone (ore 18), il professor Vannoni sarà nostro ospite suilnuovo.me“.

image
(Vannoni, presidente di Stamina Foundation)

Hermes Carbone

Annunci

5 Responses to Davide Vannoni sabato a Messina. “Tutta la verità sul ministro Lorenzin e il metodo “Stamina””

  1. silvana says:

    Onore e merito al giornalista che ha pubblicato l’intervista alla Sign. Rosalinda LaBarbera, in tutta la sua INTEGRALE VERITA’ !

    Mi piace

  2. bob says:

    Vannoni deve semplicemente vergognarsi.

    Mi piace

  3. Claudio Tucci says:

    “L’art. 32 della Costituzione così recita: “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti”. – Si ma le cure devono essere testate e riconosciute. Unica eccezione le cure compassionevoli ma si da il caso che il metodo Stamina non rientri neanche fra queste. Di cosa stiamo parlando?

    Mi piace

    • se il metodo Stamina non rientra nelle compassionevoli allora è un problema di chi ha dato l’autorizzazione, e quindi lo stato avrebbe permesso terapie non sicure e ne sarebbe responsabile… dimostri cio’ che dice. Un appunto :prima di citare come al solito la legge del 2003 che nulla ha a che fare con Stamina, le ricordo che le cure compassionevoli in questione si appellano alla turco/fazio2006

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: