“Archinotte 2013”: L’alba di un nuovo giorno per Messina?

IMG-20130714-WA0000

Messina ricomincia a “sognare“, e lo fa attraverso una manifestazione culturale estremamente limpida, delicata e coinvolgente. Anche quest’anno l’Ordine degli Architetti della Provincia di Messina ha organizzato con successo l’“Archinotte 2013”, evento culturale giunto alla sua terza edizione.

La manifestazione si è tenuta il 12 luglio nell’area interna della Fiera di Messina, finalmente restituita alla città (anche grazie all’impegno di tanti giovani che si sono impegnati affinché riaprisse, e grazie all’imprenditore Lello Manfredi, che su gentile concessione della famiglia Vizzini ha anche allestito una mostra, nella sala anti-bar dell’ex Irrera Mare, del fotografo Michelangelo Vizzini, con fotografie che ritraggono attori degli anni 50-60 proprio nei locali della Fiera e a Taormina, e si occuperà dell’organizzazione dell’estate messinese in Fiera attraverso la competenza e la professionalità della Sud Dimensione Servizi). Per l’ideazione, la realizzazione ed il coordinamento dell’evento, il Consiglio dell’Ordine ha nominato Direttore Artistico Antonello Longo, Architetto di comprovata esperienza.

La manifestazione è durata dalle ore 18 fino all’alba del giorno successivo, e ha visto la partecipazione, a titolo totalmente gratuito, del mondo messinese dell’arte, della cultura e dello spettacolo.

IMG-20130715-WA0000

Il filo conduttore dell’evento è stato il legame che esiste tra Architettura e Arte, e che pone l’Architetto come il primo operatore culturale nella nostra società.
Tantissimi i giovani architetti messinesi che hanno esposto i loro progetti: numerosi ragazzi neo-laureati e con una grande voglia di lavorare, che però faticano ad emergere e a trovare spazio in riva allo Stretto.
L’evento si è aperto con uno spettacolo dal titolo “Il giardino degli aquiloni”, una performance in diretta di alcuni tra i migliori pittori messinesi (Enzo Togo, Alvaro Occhipinti, Stello Quartarone, Piero Serboli, Michele Cannaò, Pippo Galipò, Demetrio Scopelliti, Aurelio Valentini, Giuseppe Pittaccio, Antonello Bonanno Conti, Concetta De Pasquale, Claudio Militti, Simone Caliò, Giuseppe Geraci, Gigi Sansone, Carmelo Pugliatti, Gianfranco Donato, Guglielmo Bambino, Antonio Giocondo, Giuseppe Greco, Mauro Cappotto, Filippo De Mariano, Sara Teresano, Pietro Mantilla, Andrea Reitano, Alfredo Santoro, Alessandra Lanese) che hanno dato un piccolo ma significativo contributo di arredo e di abbellimento di questo meraviglioso luogo.
Con interventi fuori palco, l’attrice messinese Giovanna Manetto, durante il corso della serata, ha letto i versi proposti dai pittori per le loro opere.
La serata è proseguita con un’interessante mostra di fotografi messinesi che hanno fermato il loro obiettivo sulle magie dello Stretto (Carla Bonomo, Enrico Borrometi, Peppe D’Urso, Giangabriele Fiorentino, Tullio Foti, Mimmo Irrera, Antonella Mangano, Sandro Messina, Rocco Papandrea, Silvio Ruvolo), e con le esibizioni dei giovani “Writers” messinesi, troppo spesso denigrati e ghettizzati, almeno per quanto riguarda le nostre realtà meridionali. Gli artisti (Sako, Felix, Carlo da RC, Tofi, Kuma, Demetrio Savasta, Eddy) hanno operato su una grande tela lunga 70 metri, affascinando e coinvolgendo tutti i presenti in Fiera.
In serata spazio a “Note e parole” con il giovane e promettente musicista di chitarra classica Alessandro Ariosto, seguito da importanti e prestigiose personalità della musica messinese tra cui Melo MafaliEliana Risicato, Giancarlo Parisi, il “Pathos Quartet” (Davide Coppo, Gianluca Coppo, Santi Currò, Gabriele D’Arrigo), il “Jazz & Gospel Family Choir” diretto da Rosalba Lazzarotto e lo “Shabda Quartet” (Sandra De Dominici, Adolfo Crisafulli, Giuseppe Alfredo Restuccia, Placido Pinizzotto).
L’evento è stato particolarmente suggestivo anche grazie alla presenza del gruppo di animazione “Circobaleno”, che ha ravvivato la serata con il simpatico gioco delle bolle di sapone.
Il vero e proprio momento “clou” della nottata è arrivato con l’esibizione delle due gemelle Sabrina e Simona Palazzolo, che hanno incantato il pubblico con l’esecuzione e la stupenda interpretazione di alcune dolci melodie con “Arpeggiando l’alba“.
Le due arpiste, che nonostante la giovanissima età vantano già un prestigioso curriculum e hanno ricevuto numerosi riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale, hanno “salutato” l’alba del mattino dopo, accompagnate dalla magistrale voce di Rosalba Lazzarotto, e hanno deliziato il pubblico messinese (e non solo) mettendo in mostra le loro spiccate doti artistiche.
La manifestazione ha visto tra i protagonisti anche Davide Colnaghi, giovane e talentuoso flautista messinese, che si è esibito assieme alla jazz vocalist Rosalba Lazzarotto, eseguendo prevalentemente brani tratti dal disco “Double Rainbow“, dedicato alla magia dello Stretto di Messina.
L’evento ha segnato l’inizio di una nuova era per Messina: tanti giovani hanno avuto la possibilità di esibirsi e di esporre le proprie opere di fronte ad un pubblico fortemente motivato che è rimasto sveglio tutta la notte apposta per assistere all’affascinante ed inusuale spettacolo mattutino.
Numerosi gli architetti messinesi che hanno deciso di dare il loro contributo nel rendere magica questa notte, alcuni dei quali autori di interessantissimi progetti che sono stati valorizzati fuori dall’Italia (Francia, Svizzera, Portogallo, Spagna, Germania, Finlandia, Scozia), a dimostrazione di quanto sia difficile riuscire ad emergere nella città dello Stretto.
Ma forse qualcosa sta realmente cambiando, e anche questi piccoli ma significativi eventi possono rappresentare l’alba di un nuovo giorno per Messina
Fabrizio Bertè
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: