“28.000 italiani sono appena stati condannati a morte”

“28.000 persone stanno per morire e nessuno farà niente per salvarle”.

Sono queste le parole di rabbia e delusione di Rosalinda La Barbera, amministratore del Comitato Sicilia Pro Stamina, presidente dell’ASMIN (Associazione Sostegno Malati Incurabili) e mamma di Ariele, la bimba di 3 anni affetta da iperglicinemia non chetotica.
La Barbera, 39enne palermitana, ha rilasciato un’intervista in esclusiva per “Il Nuovo – Quello che gli altri non dicono” parlando dell’importante manifestazione Pro Stamina svoltasi lo scorso 10 settembre a Roma.

image

Rosalinda La Barbera

Soli contro tutti – “Eravamo in più di mille davanti Montecitorio.
Accanto a me c’era anche il professor Vannoni.
A differenza dell’ultima volta in cui c’erano molti esponenti di Sel, Movimento 5 Stelle e qualcuno del Pdl, stavolta, tra tutti i politici, solo la senatrice Bonfrisco ci ha ascoltato.

C’è stata una partecipazione di massa: molte associazioni, molti malati, quasi tutti i Comitati delle regioni italiane, e c’è anche chi, malato di SLA, si è fatto portare qui in ambulanza pur di gridare la propria voglia di continuare a vivere, come i fratelli Biviano”.

Vannoni non molla – “Vannoni era con noi, ha rivolto la sua attenzione ai malati e si è scagliato contro i politici.
L’unica speranza che ci ha dato è che continuerà a lottare per le cure compassionevoli a Brescia e che, nel frattempo, ha presentato ricorso al TAR del Lazio contro la decisione del ministero della Salute di bocciare la sperimentazione”.

Davide Vannoni

Il professor Vannoni

I possibili scenari – “La sperimentazione è stata bocciata dalla commissione scientifica che avrebbe dovuto valutarla per l’ISS (Istituto Superiore di Sanità).
Il ministro Lorenzin sta valutando la relazione della commissione scientifica, che anche Stamina ha chiesto di poter visionare.
Ciò che stupisce sono i pregiudizi di tutti gli appartenenti alla commissione, dichiaratisi contrari a Stamina prima di essere incaricati di far parte della commissione stessa. La loro imparzialità è stata messa in discussione sin dal primo momento”.

Il grido dei 28.000 – “Lo stato d’animo di noi genitori – racconta l’amministratore del Comitato Sicilia Pro Stamina – è calato a picco.
L’Italia deve rispondere alle richieste dei nostri malati, abbandonati a sé.
Fino ad ora, le richieste di cura a Stamina sono state circa 28.000: 40 sono i pazienti attualmente in cura presso gli Spedali Civili di Brescia, mentre gli altri 150 che hanno vinto i ricorsi, sono in liste d’attesa che potrebbero protrarsi fino al 2015.
I giudici, dal diniego del comitato scientifico, hanno però iniziato a rigettare tutti i ricorsi presentati nei tribunali del Lavoro: si è palesemente condizionato il percorso della magistratura”.

image

I familiari dei malati in sit in davanti Montecitorio

In migliaia moriranno – “28.000 pazienti sono destinati a morire poiché affetti da patologie degenerative.
Semmai la sperimentazione fosse accettata, verrà fatta solo su 30 pazienti affetti da SLA bulbare, una forma molto aggressiva: dalla diagnosi, un paziente riesce a vivere per altri 18 mesi.
Tutta questa situazione sta generando panico tra le famiglie”.

La fuga in Israele – “Tantissimi stanno andando all’estero per iniezioni di staminali; ma sono cellule che non vengono coltivate e hanno molto meno effetto di quelle della Stamina Foundation.
Queste terapie non danno effetto rigenerativo, ma solo antinfiammatorio, che termina dopo tre mesi.
Molti si stanno rivolgendo in Israele poiché lì vengono utilizzate cellule autologhe.
Il costo è di 30.000 euro ad iniezione, e chi spera di ottenere qualcosa contro le malattie neurodegenerative fa almeno 5 iniezioni, quindi fate voi i conti”.

I pazienti in cura con Stamina – “I pazienti di Vannoni e Andolina a Brescia – prosegue La Barbera – sono tutti in fase di miglioramento.
Si pensi a Celeste di Venezia, che ha iniziato da poco l’asilo e che due anni fa era paralizzata, o a Sebastian della Campania, che ha iniziato a respirare senza l’ausilio delle macchine.
Questi bambini, come tanti altri, stanno migliorando e anche il professor Villanova ha accertato i miglioramenti della scala scientifica”.

image

Alcuni degli striscioni presenti a aroma lo scorso 10 settembre

Sicilia e Abruzzo: sì a Stamina – “La commissione sanitaria dell’Ars è dalla parte dei malati, così come il governatore Crocetta.
L’Assemblea regionale siciliana, come fatto dall’Abruzzo, ha approvato all’unanimità la risoluzione per l’apertura di centri addetti al trapianto, individuati nel Villa Sofia-Cervello di Palermo e nel Centro Ferrarotto di Catania; ma servono le autorizzazioni da parte dell’ass. alla Salute, Lucia Borsellino, la quale, pur mostrando apertura nei nostri confronti, chiede ulteriori garanzie a Roma”.

Il capitolo Lorenzin – “Al ministro Lorenzin direi di riflettere sul fatto che il governo a breve cadrà, quindi di lasciare almeno un segno positivo, rappresentando le Istituzioni e rispondendo a tutti questi malati.
Vorrei desse l’input per avviare una commissione super partes.
Se l’Italia rifiuterà questa sperimentazione, ne uscirà distrutta agli occhi della comunità scientifica internazionale.
La Turco-Fazio del 2006 – conclude la presidente di ASMIN – permette ai malati terminali di sottoporsi a terapie sperimentali non ancora approvate, quindi chiediamo che il ministro garantisca l’applicazione di questa legge”.

Dopo la decisione della commissione scientifica, una domanda sorge spontanea: quale Stato civile e democratico permetterebbe mai che 28.000 dei suoi figli muoiano senza che si faccia nulla per salvarli?

Hermes Carbone

Annunci

15 Responses to “28.000 italiani sono appena stati condannati a morte”

  1. bob says:

    Ma non erano 23.000??

    Mi piace

  2. Angelo says:

    Sono con te Rosalinda, pure io sto combattendo per mia moglie e non mollerò mai credimi, la vita, è un dono di Dio e tutti ne devono godere, il rispetto è un insegnamento di Dio e tutti vanno rispettati, la dignità di una persona va rispettata specialmente per chi ne ha più bisogno, Dio ce l’ha insegnato ma pochi la esercitano. Angelo

    Mi piace

  3. Alfredo says:

    Se hai un minimo di coraggio, non ti nascondere. Metti nome cognome e indirizzo che ti vengo a spiegare il metodo Stamina ed i suoi effetti .
    Aspetto tue nuove.

    Mi piace

  4. Marina says:

    Caro “Bob” , il tuo insensibile scetticismo lascia sconcertati … Forse faresti bene a non nascondersi, questo e’ da vigliacchi, però’ sai, c’è’ un detto che dice:”siediti e aspetta” e prima o poi avrai modo di appurare che dovresti lasciare che ognuno possa decidere di sperare. Chi sei tu per dare per certo l’effetto negativo di una speranza? Ti consiglio, va i a scrivere altrove, dove quelli come te ti apprezzeranno per quello che non riesci a vedere.

    Mi piace

  5. regina says:

    dott vanonni per fare scenziato estato illuminatorex. dal DIO io prego dio che guidi la mano ali medici. la medodo stamina io lo riconosco come un miracolp di dio……

    Mi piace

  6. renato says:

    LA LORENZIN UN’ALTRA IN CONTATTO CON LE LOBBIE FARMACEUTICHE:SPERIAMO CHE IL SIGNORE LA FACCIA TROVARE PRESTO NELLE STESSE CONDIZIONI DEI TANTI BAMBINI O AMMALATI CHE SPERANO ANCORA NEL METODO STAMINA. COSI COME HANNO FATTO CON IL METODO DI BELLA,COSI STANNO TENTANDO DI FARE CON IL METODO STAMINA , PUR VEDENDO I RISULTATI POSITIVI DI QUESTE TERAPIE. MA VOI IENE DELLA POLITICA ED ASSASSINI DI STATO AVETE FATTO I CONTI SENZA L’OSTE .LA GENTE HA CAPITO TUTTO IL MARCIUME CHE NUTRITE NELLE VOSTRE MENTI MALATE ASSETATE SOLO DI DANARO E POTERE. OGGI ANCHE GRAZIE ALLA RETE NON AVRETE SCAMPO ,IL POPOLO è PIÙ INFORMATO DI IERI E PRESTO NE SUBIRETE LE CONSEGUENZE.VOLETE LA GUERRA CIVILE ? L’AVRETE. VI ABBIAMO PERMESSO DI TUTTO FINO AD OGGI,MA CON LA SALUTE NON SI SCHERZA. POPOLO DI SOFFERENTI E NON UNIAMOCI AL PIÙ PRESTO . SE NON LO AVETE CAPITO ANCORA SIAMO IN GUERRA,UNIAMOCI E DIAMO BATTAGLIA .IL POPOLO UNITO è PIÙ FORTE DI QUALSIASI POTERE. L’ora di giocare sulle tastiere è finito,organizziamoci ed andiamo ad affrontare questa gente.
    (Il commento è stato in parte modificato dal moderatore).

    Mi piace

  7. Rosalia Cipriani says:

    E poi hanno criticato le fosse ardiatine loro stanno facendo uguale mandando alla morte migliaia di persone. ….vergognati Lorenzin!!!!!!!!

    Mi piace

  8. ho.la.S.L.A. dal 2008. vorrei pregare il “signor” bob di leggere il mio.blog.sulla.malattia. marcosguaitzer.blogspot.com . poi potrà dire la sua. grazie.

    Mi piace

    • lucia says:

      Ho letto e riletto con grande attenzione l’articolo sulla gazzetta di Mantova che parlava di te.
      C’è da restare ammutoliti sapere che potrebbe esserci una cura e non tentare il tutto per tutto.
      Spero anch’io di mettere almeno una firma a favore di Stamina perché altro non so fare. Ma devono fare prestissimo, immediatamente.
      Ma anche se non volete prestare attenzione, vi dico che uno o due mesi fa sul canale 184 di telecolor un medico laureato, il dott piero Mozzi ha spiegato ad un familiare di un malato di sla una possibilità, non di guarigione ma di piccoli miglioramenti. Vi prego di contattarlo al: 0523 936633. loc. Mogliazze Bobbio (PC). Non chiede assolutamente denaro; dice solo il suo competente parere, solo gratuito, che spesso migliora la vita. Vi prego di provare. con grande affetto Lucia

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: