“È ufficiale: da oggi Stamina si trasferisce in Africa”

“Sono felicissima della decisione presa dal TAR del Lazio, e voglio annunciare, in anteprima assoluta, che i professori Vannoni e Andolina, prossimamente, avvieranno le iniezioni con metodo Stamina nello Stato di Capo Verde“.

A parlare è Rosalinda La Barbera, amministratore del Comitato Sicilia Pro Stamina, presidente dell’ASMIN (Associazione Sostegno Malati Incurabili) e mamma di Ariele, piccola affetta da malattia neurodegenerativa.

Rosalinda La Barbera, amministratore di Sicilia Pro Stamina

Rosalinda La Barbera, amministratore di Sicilia Pro Stamina

La Barbera, 39enne palermitana, già intervistata precedentemente dal nostro blog, ha voluto rilasciare delle dichiarazioni in anteprima assoluta parlando delle importanti novità degli ultimi giorni in merito alla sperimentazione con cellule staminali.

Il TAR – “La sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio è stata un fulmine a ciel sereno: nessuno si aspettava che un Tribunale potesse rigettare una decisione del Ministero della Salute dando ragione al professor Vannoni (depositario del ricorso, ndr)”.
Il TAR ha motivato la sentenza spiegando che alcuni medici facenti parte del Comitato Scientifico nutrivano pregiudizi nei confronti di Stamina prima ancora di essere incaricati per un’analisi della metodica da parte del ministro Lorenzin.
“Questa novità ridà linfa vitale a chi, negli ultimi giorni, aveva perso ogni speranza.
Ma non è l’unica all’orizzonte”.

Assistenza all’estero – “Il 4 dicembre, a Torino, è nata la cooperativa per l’estero dei pazienti prostamina e dei loro familiari. È stata costituita ufficialmente “proStamina Life a.r.l.”: Italia ed estero in parallelo in un’unica battaglia di civiltà.
Questa cooperativa permetterà, tramite donazioni private e volontarie – una sorta di auto tassazione da parte di alcune famiglie – di portare avanti il progetto Stamina anche all’estero.
Ringrazio tutte le persone che continuano a credere in questa battaglia: siamo decine di migliaia e non abbiamo la men che minima voglia di arrenderci.
Sottolineo che Stamina continuerà comunque anche e sopratutto in Italia e non c’è la voglia di lasciare il nostro Paese.
Proprio per questo Vannoni e Andolina hanno fatto un altro grandissimo passo, ovvero l’altra novità”.

I professori Andolina e Vannoni

I professori Andolina e Vannoni a Roma – Fonte ProStamina.com

Stamina a Capo Verde – “Il professor Davide Vannoni si trova in questo momento nell’arcipelago al largo delle coste senegalesi per permettere le iniezioni con il metodo Stamina anche nel piccolo Stato africano.
È stata individuata la struttura in un centro dell’isola, dove Stamina continuerà i suoi progetti senza il pericolo di venire bloccata dal Ministero della Salute italiano.
Nelle prossime settimane se ne saprà di più, anche su come i pazienti che ne faranno richiesta potranno essere sottoposti alle iniezioni.
Era necessario sbrigarsi per smaltire la lunghissima lista d’attesa presso gli Spedali Civili di Brescia, che continuano a rifiutare i pazienti.
Voglio precisare che questi trattamenti saranno effettuati da Stamina in modo completamente gratuito per quanti ne faranno richiesta”.

Stamina anche a Miami – Grazie al professor Camillo Ricordi, lo scienziato italiano che dirige il Centro trapianti cellulari e il Diabetes Research Institute a Miami, comincerà il prossimo 14 gennaio la sperimentazione in Florida del metodo Stamina, con test approfonditi sulle cellule.
In parallelo «si sta pensando ad una pubblicazione dei dati, anche se non sono stati raccolti in maniera sistematica», relativi ai pazienti in trattamento agli Spedali Civili di Brescia. Ad annunciare le due iniziative, è stato il fondatore di Stamina in un’intervista rilasciata al ‘Corriere della Sera’.

La Lorenzin non si arrende – Dopo la bocciatura decisa dal TAR nei confronti della decisione assunta dalla Lorenzin, e mentre Vannoni chiede le dimissioni dell’esponente del governo Letta, il ministro ha dichiarato a ‘Repubblica’ che presto verrà nominato un nuovo Comitato: “Ho voluto attivare immediatamente le procedure per il nuovo Comitato perché ritengo che in questa vicenda non si possano lasciare i malati e le famiglie nel dubbio”.

Il ministro che ha dichiarato guerra a Stamina

Il ministro che ha dichiarato guerra a Stamina

Ma in un Paese civile, dove un ministro tenta di negare il diritto alla vita a più di 30.000 malati definendo Stamina “non sicuro per la salute dei pazienti”, e venendo smentita dalla magistratura per aver nominato una Commissione con idee pregiudizievoli nei confronti di Vannoni e della sua metodica, non dovrebbero giungere dimissioni immediate da parte di Beatrice Lorenzin?

Hermes Carbone

Annunci

4 Responses to “È ufficiale: da oggi Stamina si trasferisce in Africa”

  1. Tommaso says:

    Articolo leggermente di parte… Piccola domanda, se il metodo Stamina funziona, perchè non si sono raccolti i dati per verificarlo? Perchè ci si appoggia su opinioni ed impressioni, e non su valutazioni oggettive dei miglioramenti?( Esistono delle scale adeguate per valutare i progressi motori…) Perchè Vannoni non ha ancora inoltrato la richiesta di brevetto? Perchè il “protocollo” da lui presentato è un copia-incolla da wikipedia e da altri articoli scientifici? Se un metodo funziona, la sua efficacia può essere dimostrata, cosa che Vannoni non sta nemmeno cercando di fare!

    Mi piace

  2. Alessyoy says:

    Ma con che coraggio si chiedono le dimissioni di un ministro che per una volta ha fatto veramente l’interesse dei malati?
    Non esiste persona al mondo che, fregiandosi del titolo di scienziato, possa accettare un “metodo” che è stato copiato da wikipedia, respinto dall’ufficio brevetti americano, i cui dati sui pazienti scarseggiano e che contemporaneamente viene sperimentato sulla pelle di tanti bambini che hanno avuto la sfortuna di nascere da genitori che preferiscono affidarsi ai maghi e ai pifferai piuttosto che fidarsi delle valutazioni di studiosi.
    Persino il premio Nobel (ottenuto per uno studio sulle staminali, mica come Vannoni che è professore, neanche dottore, in Lettere e Filosofia) Shinya Yamanaka ha espicitamente affermato: “Prima di approvare un trattamento a base di staminali bisogna basarsi su una rigorosa evidenza ottenuta in studi preclinici e su un’ipotesi plausibile”.
    Davvero i giudici del TAR ne sanno di più del premio Wolf per la medicina 2011 e Nobel per la medicina 2012?

    P.S. In un Paese civile Vannoni sarebbe in galera per truffa. Altro che benefattore.

    Mi piace

    • amedeo says:

      Invitiamo in tv i bambini come il mio che hanno eseguito iniezioni di cellule staminali per verificare se migliorano oppure no! Non parliamo quando siamo fuori dal peso di bimbi con problemi. Ogni genitore porterebbe il proprio figlio sulla luna pur di vederlo migliorare, allora che ci invitino in tv e vedrete che lezione daremo alla Lorenzin ed a tutti gli scettici come lei.
      Mai invitati questi bimbi perché affosserebbero questa gentaglia, poi diciamo anche che le farmaceutiche sono troppo potenti per far passare legalmente un trattamento di cellule staminali. Allora si che queste perderebbero migliaia di commesse di milioni di euro. Siamo seri quando parliamo della vita di bimbi che soffrono!!! Grazie, Amedeo.

      Mi piace

  3. Daniele Trivi says:

    E’ il classico articolo redatto da chi il giornalismo scientifico lo conosce con il cannocchiale. Al centro la dichiarazione su un tema così complesso, da parte di una casalinga senza arte ne parte. Chiedete le dimissioni della Lorenzin? Pechè? Perchè alcuni componenti del comitato scientifico da lei prescelto hanno dichiarato che 2+2 non fa 5? Così come il resto della comunità scientifica mondiale?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: