Cosmopolitalians – “In Messico c’è lavoro per tutti, si vive bene con 800 euro al mese ed è pieno di italiani”

L’ospite della quinta puntata di ‘Cosmopolitalians‘ si chiama Luca Bona, 48 anni, musicista professionista per un decennio negli USA, oggi proprietario di un’agenzia viaggi in Messico, dove vive da un anno e mezzo con la sua compagna.

Luca Bona, Cosmopolitalian from Messico dal 2012

Luca Bona, Cosmopolitalian from Messico dal 2012

L’Italia – “Milano è casa mia, ma non ci torno da un anno e mezzo.
Il Belpaese non mi manca affatto se non per mio fratello, la sua famiglia ed alcuni miei amici, che vengono comunque a trovarmi qui in Messico. Non ho fatto l’università, andando controcorrente e decidendo di seguire la passione per la musica, passione divenuta lavoro come musicista professionista, che mi ha portato a vivere a Los Angeles tra il ’90 ed il ’98. Tornato in Italia, prima ho provato a lavorare nel mio settore con risultati soddisfacenti (ho suonato live/studio con Renga, Ruggeri, Tricarico, Delta V), poi ho lavorato come responsabile di un’agenzia di sicurezza e, nel frattempo, ho conosciuto a Milano la mia attuale compagna, messicana di nascita ma in Italia da vent’anni, con la quale ho deciso di cambiare completamente vita e di trasferirmi nello Yucatàn, in Messico.
Seguo trasmissioni, telegiornali e so perfettamente quella che è la situazione politica italiana, e, a differenza di tanti connazionali incazzati, posso dirti che non è dipeso dai politici la mia volontà di trasferirmi all’estero; è stata piuttosto una volontà dettata dalla passione che ho sempre avuto per i viaggi”.

Il Messico – “Da un anno e mezzo vivo qui, e da 4 mesi a Tulum: sono i Caraibi messicani, un posto da sogno, la casa dei Maya ed anche quella di tantissimi stranieri, specie italiani che non ti aspetteresti certo di trovare a Tulum. Questo posto, se un tempo era povero, oggi è proiettato verso un futuro fatto di lavoro. Se vieni ad investire dall’estero e porti lavoro ai messicani, il governo ti concede delle agevolazioni di tipo burocratico, sveltisce le tue pratiche e ti mette nelle condizioni di lavorare bene e guadagnare per vivere. Anche la tassazione è abbastanza leggera e ti permette di aprire la tua attività senza problemi di alcun tipo, mentre in Italia la apri e sei costretto a chiudere dopo poco perché schiacciato dai debiti e dal peso fiscale. Hai la possibilità di creare qualsiasi cosa, aprire un’attività come un ristorante, un negozio, un’agenzia come la nostra.

Luca e la sua compagna messicana

Luca e la sua compagna messicana

Devi usare la tua creatività, perché qui manca tutto e puoi essere tu il primo a crearti il tuo angolo di paradiso. Trattandosi di un territorio fertile sotto tutti i punti di vista, non c’è da stupirsi se, oltre ad esserci il petrolio, si stanno concentrando anche i grandi capitali delle industrie straniere, attratte da condizioni vantaggiose di investimento che producono lavoro e, dunque, ricchezza a lungo termine”.

La vita – “Inutile dire che vivo benissimo: c’è sempre il sole e temperature gradevoli, a parte questi ultimi giorni di piogge ininterrotte.

La spiaggia di Playa del Carmen, dove Luca ha abitato per un anno

La spiaggia di Playa del Carmen, dove Luca ha abitato per un anno

Quando sei nervoso, basta andare a far due passi in spiaggia per ritrovare la serenità. Lo stile di vita ed i prezzi abbastanza contenuti di questo Paese, ti consentono di vivere più che bene con 800 euro al mese: una casa, una macchina ed una vita da vivere bene sono target facilmente raggiungibili. La gente è cordiale e lo Stato ti aiuta, specie se vieni dall’estero, quindi non è un caso nemmeno che in questa zona vivano così tanti italiani. La gente del posto è anche aperta, dunque le amicizie non mancano e poi, con la mia compagna messicana, tutto è più semplice anche per la lingua, su cui ancora stento un po’”.

Cosmopolitalians all’estero – “La nostra vita qui è sì fatta di lavoro e di rapporti da curare con alberghi e villaggi, ma anche fatta di “creatività”. Un esempio concreto è la produzione cinematografica che abbiamo aperto a Tulum: giriamo documentari sul luogo, in spagnolo e con attrezzatura professionale, cercando di vendere questi pacchetti a delle Tv locali o nazionali. Tra qualche ora andremo ad incontrare una tribù per una cerimonia Maya, filmando il tutto e proiettandolo, tra marzo e aprile, grazie alla collaborazione di amici italiani, nella Galleria del Corso, a Milano.

Backstage di uno dei documentari realizzati da Luca e la sua famiglia

Backstage di uno dei documentari realizzati da Luca e la sua famiglia

Questi video, inoltre, verranno proiettati anche all’EXPO di Milano 2015, sempre grazie all’interessamento di un amico. Questo è ciò che noi italiani abbiamo in più rispetto a tutte le altre popolazioni del mondo: la creatività e la fantasia, oltre alla determinazione e alla voglia di adattarsi”.

Consigli per i giovani Cosmopolitalians – “Ai ragazzi consiglio fortemente di provare un’esperienza all’estero, che chiunque dovrebbe fare per crescere sotto tutti i punti di vista. Se il posto in cui vai da ragazzo, quando non hai troppi impedimenti familiari, ti soddisfa, puoi anche pensare di fermarti. Se lasci il tuo Paese perché c’è crisi, non sei un codardo ma un ragazzo che, a causa di un sistema malato, è stato costretto ad andar via. Se in Italia non ti è concesso di lavorare, devi arrangiarti in altro modo senza fare la vittima, perché non è piangendosi addosso e restando passivi che ci si tira fuori da questa situazione. Ci vogliono le idee e le menti brillanti che, per fortuna, a noi italiani non sono mai mancate”.

@HermesCarbone

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

6 Responses to Cosmopolitalians – “In Messico c’è lavoro per tutti, si vive bene con 800 euro al mese ed è pieno di italiani”

  1. ALESSANDRA says:

    lo Stato ti aiuta, specie se vieni dall’estero,????? ma quando mai???? con la nuova legge uscita nel 2012 se non dimostri di poter fare un investimento di almeno 90mila dollari NON PUOI PRENDERE la residenza qui, il alvoro non si trova facilmente anche perche per trovare lavoro devi avere la residenza,non e’ piu come prima del 2012 che venivi da turista ,trovavi lavoro e potevi ottenere da qui la residenza e permesso di lavoro, ora devi trovare un datore di alvoro che faccia da tramite per ottenere il permesso dall’ambasciata messicana in italia , vale a dire che non puoi fermarti qui, devi ritornare in italia con i documenti che il datore di lavoro ti tramita e non e’ facile trovare qualcuno disposto a farlo,preferiscono assumere gente che gia’ ha i permessi e che risiede gia qui!!!lo stato non ti puo’ aiutare in questo!!!! legegte bene la legge prima di illudere la gente please!!! con tutto rispetto!!! VI LASCIO QUI UN SUNTO DELLA LEGGE SALUTI CORDIALI A TUTTI
    PERMESSO DI SOGGIORNO E DI LAVORO
    Dall’8 novembre 2012 sono entrate in vigore le nuove linee guida per l’emissione di visti da parte delle Autorità messicane.
    Il periodo massimo di permanenza in Messico con visto turístico è di 180 giorni, terminati i quali occorre uscire dal Paese. Con visto turistico e’ proibito svolgere qualunque attivita’ remunerata o imprenditoriale.
    Per ottenere i visti di lavoro occorre farne richiesta inizialmente via internet compliando un modulo di pre-autorizzazione (www.inm.gob.mx ), dove tra l’altro, sara’ necessario indicare il numero di autorizzazione dell’impresa messicana che vi assume.
    Ottenuta la pre-autorizzazione sara’ necessario ottenere un appuntamento per un colloquio presso un Consolato Messicano in qualunque Paese del mondo , e secondo l’esito del colloquio vi verra emesso un Visto per entrare in Messico , richiedere a INM il permesso corrispondente, e DOPO AVERLO OTTENUTO cominciare a lavorare.
    Non è più possibile cambiare lo status di permanenza in Messico direttamente in loco, così come previsto dal suddetto art. 53 della Ley de Migracion: “Los visitantes, con excepción de aquéllos por razones humanitarias y de quienes tengan vínculo con mexicano o con extranjero con residencia regular en México, no podrán cambiar de condición de estancia y tendrán que salir del país al concluir el período de permanencia autorizado.”
    Per richiedere un Visto e successivo FM come investitori, e’ necesario poter comprovare un INVESTIMENTO MINIMO DI 75,000 EURO
    E’ assolutamente proibito lavorare senza prima avere ottenuto il relativo permesso. Nel caso le Autorita’ locali ravvisino tale situazione, procedono generlmente con l’espulsione per 1 o piu’ anni e all’applicazione di una multa anche consitente per il lavoratore e per l’impresa.
    Per il permesso di lavoro/soggiorno dovra’ richedere il visto per lavoro. Maggiori informazioni sul sito http://www.inami.gob.mx delle Autorita’ di immigrazione messicane.
    Il corpus normativo rilevante e’ il seguente:
    * Ley de Migracion, pubblicata sul Diario Oficial de la Federacion il 25 maggio 2011 (di particolare rilevanza è l’art. 53);http://dof.gob.mx/nota_detalle.php?codigo=5190774&fecha=25/05/2011
    * Reglamento de la Ley de Migracion, pubblicato sul Diario Oficial de la Federacion il 28 settembre 2012; http://dof.gob.mx/nota_detalle.php?codigo=5270615&fecha=28/09/2012
    * Lineamentos generales parta la expedición de visas, pubblicati sul Diario Oficial de la Federacion l’8 novembre 2012.http://dof.gob.mx/nota_detalle.php?codigo=5276970&fecha=08/11/2012
    I tre atti normativi sono reperibili sul sito del Diario Oficial de la Federacion, selezionando la data delle rispettive pubblicazioni:http://dof.gob.mx/index.php .
    ALTRE INFO PER INVESTITORI
    I connazionali interessati a investire in Messico possono visionare il sito della Camera di Commercio Italiana in Messico:
    http://www.camaraitaliana.com.mx
    ed il sito di Pro-México:
    http://mim.promexico.gob.mx/
    dove si puó fare una ricerca specifica per Stato ed informazione ricercata.
    Un cittadino italiano puo’ costituire una Societa’ Anonima (SA de CV, grosso modo equivalente ad una nostra SpA) assieme a un secondo socio di qualunque nazionalita’ , in circa 15 giorni e con una spesa indicativa di 2,000 USD (Notaio, Avvocato, Tasse, etc). Non e’ necessario depositare il Capitale Sociale, che come minimo dovra’ essere di 50,000 pesos messicani.
    PER OTTENERE IL PERMESSO DI LAVORO/RESIDENZA E’ NECESSARIO COMUNQUE COMPROVARE UN INVESTIMENTO MINIMO DI 75,000 EURO ALLE AUTORITA’ DI IMMIGRAZIONE
    Le principali attivita’ non consentite a stranieri (o societa’ con soci stranieri) sono quelle legate a petrolchimica, armi, trasporti aerei e marittimi , oltre ad altre attivita’ strategiche.
    Ci sono dei limiti minori su trasporti turistici terrestri ed attivita’ nautiche turistiche. Nessuno limite sui settori ristorazione, commercio , alberghiero e edilizio.
    Il sito web della Secretaria de Economia (Federale) e’http://www.economia.gob.mx
    Il sito web del Municipio di Solidaridad, QRoo (Playa del Carmen) e’www.solidaridad.gob.mx
    Lo sportello per apertura di nuove imprese e’http://www.itgob.mx/solidaridadExp/ciudaddigital/index.jsp?cod_entidad=1
    Possiamo se lo desidera, fornirle i recapiti di avvocati o commercialisti locali conosciuti da questo ufficio, che dovra’ poi contattare ed eventualmente contrattare privatamente. Per ovvie ragioni non possiamo assumerci responsabilita’ dirette od indirette sull’operato di professionisti messicani.
    Si ricorda che e’ obbligatorio per legge per gli italiani trasferiti all’estero, procedere tempestivamente alla propria registrazione gratuita presso il Consolato alla Anagrafe Italiana Residenti Estero (AIRE)
    Il sistema bancario messicano per i piccoli e medi investitori, funziona praticamente da “salvadanaio”. E’ praticamente impossibile accedere a crediti o fidi, che comunque (per importi e garanzie elevate) prevedono tassi di interesse sempre molto elevati e garanzie ipotecarie in rapporti superiori ad 1 a 3
    Per informazioni precise ed aggiornate di carettere fiscale dovra’ rivolgersi a un professionista (avvocato fiscalista) messicano e ad un commercialista italiano per gli aspetti fiscali in Italia.
    Tra Messico ed Italia esiste un trattato di “non doppia imposizione” che dovra’ esaminare con il suo commercialista.
    Per l’acquisto di un immobile In linea di massima non ci sono problemi per un italiano che voglia acquistare un appartamento in Messico, sempre che segua le disposizioni fiscali aggiornate, che solo un commercialista (per l’Italia) ed un avvocato (per il Messico) potranno indicarle.
    Secondo le leggi messicane l’acquisto sara’ possibile solo costituendo una Societa’ messicana (SA de CV) oppure attraverso un Fidecomisso (fideiussione irrevocabile di una banca messicana in suo favore, reale propietaria dell’immobile), in quanto la Costituzione Messicana proibisce che uno straniero sia propietario diretto di un immobile a meno di 100km dalla costa.

    E’ in probabile approvazione in questi giorni (aprile 2013) una modifica all’articolo 27 ella Costituzione Messicana, per consentire l’acquisto diretto di immobili residenziali a cittadini stranieri in tutto il territorio nazionale, rendendo a breve superfluo lo strumento del Fidecomisso anche in localita’ ubicate a meno di 100km dalla costa.

    Mi piace

  2. Lara Galgani says:

    Con 800 euro in Messico non si vive, si sopravvive. Credetemi, vivo in Messico da 16 anni.

    Mi piace

    • Stefania Rossi says:

      Vivo in Messico da 12 anni e lavorare qui non e’ mai stato facile, non e’ vero che il governo da’ degli incentivi agli stranieri e come commenta sopra Lara 800 € per vivere qui non sono abbastanza! Tutto quello che scrive Alessandra e’ realta’ non voglio scoraggiare nessuno ma non credo sia giusto creare false aspettative nella gente! Una cosa che mi piacerebbe specificare e’ che ci troviamo in Messico e non in Africa, le tribu’ qui non esistono, i Maya che abitano la zona vivono in piccole comunita’ cosi come in grandi Citta’ , sarebbe meglio studiare bene la zona prima di improvvisarsi piccoli Piero Angela.

      Mi piace

  3. Lara galli says:

    Ho letto con attenzione l’articolo e sono rimasta colpita dalla bella favola raccontata. Un bello spot alla Mulino Bianco.
    Vivo a Playa del Carmen, un ora da Tulum, da circa 6 anni, mi ritengo molto fortunata ho un bellissimo lavoro (lavoro per uno dei piu grandi Tour Operators Italiani) e ho anche un altra attivita’ in proprio con il mio compagno anch’egli Italiano.
    Della bellissima favola raccontata bisogna dire alcune cose; attenzione a dare false speranze a chi magari veramente sta cercando di rifarsi una vita o provarne una nuova e viene qui con tutti i suoi risparmi… come giustamente dice Barbara nel suo commento le leggi sono cambiate e molto.
    Non so a cosa si riferisce il Sig. Bona dicendo “qui manca tutto”, forse e’ uscito poco da Tulum , che tra l’altro e’ carissimo, ma il Quintana Roo, lo stato che lo ospita, e’ il piu’ ricco di tutta la Repubblica Messicana.
    Bisogna sempre vedere quali sono le proprie necessita’.
    La mancanza, o la non mancanza, di qualcosa e’ sempre soggettiva.
    Ovviamente si puo’ vivere con 800 euro molto bene, dipende sempre dalle proprie necessita’.
    Per una coppia con figli la situazione e’ diversa. La scuola pubblica purtroppo e’ pessima e se vuoi mandare i figli in una scuola privata ti costa moltissimo.
    Sanita’, ci sono anche bravissimi medici, ma non ci sono le strutture. Se non hai un’assicurazione privata negli ospedali privati neanche ti fanno entrare..almeno che tu non abbia una carta di credito bella piena.
    Anche io come lui non tornerei in Italia, qui sto molto bene e non mi sono mai pentita della scelta fatta..ma suvvia..il paradiso non esiste.
    Quante famiglie abbiamo visto arrivare negli ultimi hanni pensado di aprire qualsiasi cosa e viverci…e poi hanno perso tutto! Il governo messicano ti finanzia le attivita’?? ma per favore.
    La tassazione e’ diversa, certo, ma il guadagno e’ diverso. Il Messico e’ terzo mondo con un’inflazione ancora altissima. E’ normale che la benzina, l’acqua costi meno…ma lo stipendio base e’ di 5.000pesos messicani quando va bene.
    Un giovane che parla perfettamente 4 lingue in una reception di un grande albergo guadagna al massimo 8/9 mila pesos (dividete per 16.50 e vedrete in euro quanto fa) e a Tulum ancora meno. E l’affitto di una casa? A Playa del Carmen lontano dal centro gli affitti sono di 5/6 mila pesos al mese… nel centro almeno 8/10mila.
    Tutti devono provarci ma non bisogna raccontarle.
    Quando ho deciso di trasferirmi ho conosciuto delle persone che, giustamente, mi hanno detto: “prenditi del tempo, risparmia, vieni giu0 3/4 mesi…e vedi com’e’ la situazione. Non mollare tutto su 2 piedi”.
    Ancora oggi l’ho trovo un consiglio saggio e ponderato.
    Sicuramente, e con questo concordo, e’ una grande esperienza per tutti quei giovani che si lamentano del proprio Paese. Provate un’esperienza estera, cercate lavoro, lavorate per 4,000 pesos mexicani al mese senza mamma e papa’ (e anche nonni in molti casi) alle spalle e poi vedrete che ci farete un pensierino!!!
    Il Messico e’ enorme ed io sto parlando della Penisola dello Yucatan! Luogo meraviglioso e ricco di tradizioni.
    Ultima nota. I Maya non sono una tribu’. Ma un vero e proprio popolo. COn una storia e delle tradizioni millenarie.
    Hasta el horizonte Amigos.
    Lara

    Mi piace

  4. alessandro says:

    lo stato ti aiuta? Cé lavoro per tutti? intervistate per favore persone che hanno minimo un esperienza di 5 anni come emigrante. http://www.poresto.net/ver_nota.php?zona=qroo&idSeccion=6&idTitulo=346873 questo e´quello che succede a Tulum (23 agosto) ultimamente, addirittura se sei turista e ti e´scaduto il visto turistico ti fanno il rimpatrio coatto.Dal 2012 e quasi´impossibile rimanere in messico pensando di lavorare come impiegato o dipendente,per questo ora ci sono molti illegali e qui non siamo in Italia, qui ti buttano fuori.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: