“I have a dream” – ‘La casa di Vincenzo’

Rosario Pizzino e Cecilia Caccamo, autori del disegnoDi Fabrizio Bertè – I sogni son desideri. C’è chi sogna il cellulare di ultima generazione, chi sogna un’automobile di grossa cilindrata, chi sogna di possedere una villa con piscina, chi sogna il vestito griffato o chi sogna che la propria squadra del cuore vinca il campionato di calcio. Ma c’è anche chi sogna di avere una famiglia, un letto dove dormire la notte, una coperta o un pasto caldo.

A volte i sogni diventano realtà e a distanza di quarant’anni Messina può vantare una nuova dimora notturna per i senzatetto: è la “Casa di Vincenzo“, inaugurata nei locali degli ex Magazzini Generali e così chiamata in memoria di un clochard.Il sindaco Renato Accorinti appende una foto di Vincenzo

Fortemente voluta dal sindaco Renato Accorinti, dal vicesindaco Guido Signorino, dagli assessori Filippo Cucinotta e Nino Mantineo, dalla mediatrice Clelia Marano e dal movimento “Cambiamo Messina dal basso“, la struttura ospiterà fino a venti persone che potranno usufruire ogni notte di letti, vestiti e servizi igienici, con i volontari della Caritas e dell’associazione Santa Maria della strada a presenziare la struttura.

Casa di Vincenzo (1)Orgoglioso e commosso il sindaco Renato Accorinti, che si è sempre battuto in prima persona nella difesa dei più deboli: “A distanza di quarant’anni Messina ha di nuovo un dormitorio pubblico dove poter accogliere i senzatetto. E’ intitolato a Vincenzo, un clochard che conoscevo bene e a cui ero molto affezionato. Ho avuto il piacere di incontrarlo circa quindici anni fa e ho dormito con lui in diverse occasioni. Come lui ce ne sono veramente tanti e finalmente potranno avere un rifugio. Devono diventare parte integrante della società, non restare ai margini. Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione della struttura. Seguire in prima linea le problematiche dei bambini e delle persone più disagiate rappresenta per l’intera amministrazione comunale un’autentica priorità“.Ritratto di Vincenzo

L’artista messinese Cecilia Caccamo ha voluto realizzare una scritta significativa all’ingresso del dormitorio: “Io ho un sogno“, traduzione della celebre frase di Martin Luther King “I have a dream“, disegnata e colorata assieme a Rosario Pizzino, attivista del movimento “Cambiamo Messina dal basso“. Messaggio chiaro dell’artista: “Spesso, chi è abituato a vivere nell’agio e ad avere tutto a portata di mano non fa neanche più caso a quelle che sono le piccole cose della vita che ti rendono realmente felice. La frase di Martin Luther King è piena di significato, perché per queste persone il vero sogno è questo, avere un letto dove poter dormire la notte“.

Un chiaro segnale che il tanto temuto “default spirituale” è lontano dalla realtà peloritana, grazie anche ad un’amministrazione comunale che, giorno dopo giorno, tenta di stimolare i cittadini messinesi ad agire e a fare qualcosa di concreto per la propria città.

Casa di VincenzoIl sindaco Renato Accorinti ha inaugurato il dormitorio passando la prima notte assieme ai senzatetto, un bellissimo gesto, che sicuramente non è passato inosservato. La gioia si percepiva negli occhi dei clochard, che dopo tanto tempo hanno avuto un letto dove poter dormire. Tra tutti Lucio, 44 anni, eternamente grato al primo cittadino messinese: “Non smetterò mai di ringraziare Renato, l’ho conosciuto quando era professore di educazione fisica e mi è sempre stato vicino. Ho dormito sempre al freddo, sui traghetti o per strada. Avere finalmente un letto è bellissimo. Mi sento molto sereno e contento, grazie Renato!“.

FotoSi tratta di un importante passo in avanti per Messina, che vuole “cambiare dal basso” in tutti i sensi, aiutando i più bisognosi e salvaguardando i cosiddetti “invisibili“: un universo parallelo, una dimensione fatta di disagio e tristezza, che fino a questo momento ha visto tante, troppe, persone finire ai margini della società. L’auspicio è che questo non avvenga più e che si possa diventare, finalmente, un’unica realtà.

Fabrizio Bertè

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: