Federica Rigoli, un concentrato di talento e bellezza

FEDERICA 4H0A7886Di Fabrizio Bertè – Una delle grandi rivelazioni dell’ultima edizione del talent show “Amici di Maria De Filippi” è stata senza dubbio la ballerina Federica Rigoli, catanese di appena diciannove anni, ma con la testa sulle spalle e con le idee ben chiare nonostante la giovanissima età.

Nata a Mascalucia il 22 febbraio 1995, la giovane ballerina siciliana ha incantato il pubblico e i giudici della trasmissione, che hanno evidenziato la grande bellezza e l’indiscutibile talento della ragazza, unica donna nella categoria danza ad essere arrivata alla fase serale del programma.

Dopo tre settimane dall’inizio della trasmissione in onda su Canale 5 e su Real Time, la sfortuna si è abbattuta sulla giovane ballerina della squadra bianca, costretta a lasciare il programma e a dover fare i conti con un brutto infortunio che la terrà a riposo per circa quindici giorni.
Adesso Federica Rigoli scalpita per tornare in pista, non vede l’ora di potersi rimettere in gioco e di ricominciare a ballare.
La talentuosa artista siciliana, ospite della rubrica “Attenti ai talenti“, ha rilasciato un’intervista esclusiva ai nostri microfoni, parlando della sua esperienza nella scuola di “Amici di Maria De Filippi” e dei suoi progetti futuri.
Una ragazza sincera, determinata, umile e cordiale, forse più matura e più consapevole dei propri mezzi rispetto a quando è entrata a far parte della scuola, ma con lo stesso piglio di chi sa cosa vuole dalla vita.federica rifoli 3

Mi è dispiaciuto parecchio dover lasciare il programma senza potermi esibire durante l’arco della serata, ma giudico la mia esperienza nella scuola di Amici assolutamente positiva – dichiara ai nostri microfoni la giovanissima ballerina – Ho avuto uno schiacciamento vertebrale e adesso sono costretta a stare in casa con il collare, ma pian piano sto migliorando grazie alle cure del fisioterapista e tra due settimane circa dovrei tornare a ballare. Sto molto meglio, non vedo l’ora di tornare in pista!

Federica Rigoli è stata l’unica donna nella categoria danza ad essere arrivata alla fase serale del programma, anche per questa ragione l’artista catanese trae un bilancio più che positivo dalla sua esperienza nella scuola. “Sono felicissima, è stata un’esperienza fantastica che rifarei assolutamente. Ero abituata a guardare Amici in televisione, vivere la scuola ventiquattro ore su ventiquattro è tutta un’altra cosa e ti fa crescere tantissimo. Sono stata l’unica donna ad essere arrivata alla fase serale del programma, mi sento veramente lusingata, anche per via degli attestati di stima che ho ricevuto, un incentivo a studiare e a migliorare. A parer mio il livello artistico di questa edizione è stato veramente altissimo, sia per quanto riguarda il canto che per quanto riguarda il ballo, ogni concorrente è speciale e particolare ed ognuno ha lasciato il segno. Un pronostico sul possibile vincitore? Non saprei proprio, Nick ha una voce stupenda, ma potenzialmente anche DeborahChristianVincenzo e i Dear Jack sono tutti dei possibili vincitori, o quantomeno finalisti“.

federica rigoliDi certo Federica ha instaurato un ottimo rapporto con tutti i ragazzi della scuola, ma non solo. “Con la mia squadra mi sono trovata molto bene, a parte qualche piccola discussione, ma quella è normale quando si vive con delle persone ventiquattro ore su ventiquattro. Stare in casetta, distante dalla propria famiglia, a volte non è semplice, e all’interno della scuola ogni emozione la vivi in maniera decisamente amplificata, proprio perché ti trovi in un contesto completamente nuovo.  Ma il bello della scuola è che ti fa crescere non solo artisticamente, ma anche umanamente. E’ stato bellissimo poter lavorare con i ballerini professionisti, con i professori e con un grande artista del calibro di Giuliano PepariniLuca Zanforlin si è comportato da padre con tutti noi, quando ho avuto bisogno di qualcosa lui è sempre stato disponibilissimo e mi ha sempre aiutata, è una bravissima persona ed è sempre stato presente quando noi ragazzi ci siamo rivolti a lui per qualcosa. Il mio rapporto con Maria De Filippi? Ottimo. Ero abituata a vederla da casa in televisione, ho avuto il piacere e l’onore di conoscerla. E’ una grande professionista, molto carismatica e materna, non smetterò mai di ringraziarla, le sue parole al momento della mia eliminazione mi hanno dato una grande forza. La adoro!“.

Federica balla da oltre dieci anni, e vorrebbe che questo diventasse per lei un vero e proprio mestiere. “Ho iniziato a ballare quando avevo appena sei anni, crescendo mi sono appassionata sempre più a questa bellissima arte e ho capito che questa poteva essere realmente la mia vita. Ho studiato danza contemporanea e moderna. Preferivo comprarmi due magliette in meno o rinunciare a qualcosa pur di andare a ballare, studiai con la Maestra Sabrina La Causa e successivamente entrai a sedici anni in una compagnia di ballo a Catania, la Blueverse Dance Company diretta dal regista e coreografo Claudio Mantegna. Ho preso parte ad uno spettacolo, Pittorika, dove i dipinti della storia dell’arte prendono vita e si trasformano in danza contemporanea. Dalla Gioconda di Leonardo al Bacio di Klimt, dalla Zattera della Medusa di Gericault alla Deposizione del Caravaggio, dal Guernica di Picasso all’Urlo di Munch. Non smetterò mai di ringraziare Sabrina La Causa e Claudio Mantegna, fondamentali per la mia crescita. Ho fatto i provini ad Amici spinta anche dai miei genitori, che credono in me più di quanto ci creda io stessa, e alla fine è andata bene. Anche se oggi stento ancora a crederci…federica rigoli 1

Federica parla anche del suo rientro a casa e del calore della famiglia, componente fondamentale nella vita della giovane ragazza siciliana. “E’ stato bello sentire nuovamente il calore della famiglia, sono stata sei mesi lontano da casa, mai mi ero allontanata per così tanto tempo. Da un lato erano tutti contenti di rivedermi, dall’altro ovviamente speravano che arrivassi fino in fondo, come ci speravo io stessa. E’ stato strano tornare a casa, perché ho vissuto l’esperienza di Amici in maniera molto intensa, ma non sono cambiata completamente, ero una ragazza normalissima prima, lo sono tutt’ora, anche se forse ho acquisito una maggiore consapevolezza delle mie qualità“.

La giovane ballerina di Catania è stata messa duramente alla prova, dovendosi confrontare anche con dei ritmi di allenamento estremamente duri ed impegnativi. “La giornata nella scuola iniziava con le lezioni di danza classica, dopodiché ognuno aveva la propria fascia oraria dove poter provare la coreografia del pezzo da ballare durante la puntata. Nella fase serale del programma tutto cambia, perché le coreografie sono di più. Tuttavia non ho sentito particolarmente la stanchezza fisica, quanto quella mentale. Soprattutto io, Christian e Giacomo, gli unici ballerini dall’inizio del programma all’interno della scuola, ad un certo punto abbiamo accusato una sorta di stress mentale, proprio perché siamo ragazzi e non è semplice confrontarsi con una grande realtà come la scuola di Amici“.

Chiuso questo bellissimo capitolo, Federica Rigoli è pronta ad aprirne tanti altri, con grande entusiasmo e determinazione. “L’esperienza nella scuola di Amici è stata a dir poco fantastica, ma adesso devo pensare a riprendermi dall’infortunio. Dopodiché continuerò a studiare, sono ancora giovane e ho tantissimo da imparare. Vorrei che la danza diventasse un vero e proprio mestiere per me, dunque non mi resta che rimboccarmi le maniche e lavorare sodo affinché i miei sogni possano diventare realtà. L’esperienza estera? Non mi dispiacerebbe, in passato ci ho anche pensato, ma in questo momento non me la sento di allontanarmi troppo da casa, dopo la separazione dei miei genitori sono diventato una sorta di pilastro, anche per il mio fratellino di quattordici anni che sta crescendo. Nonostante la mia passione per la danza non ho mai tralasciato gli studi, mi sono diplomata lo scorso anno presso il Liceo Concetto Marchesi e successivamente mi sono iscritta all’Università, alla Facoltà di Scienze Motorie, anche se mi sarebbe piaciuto studiare Fisioterapia. Vorrei diventare una ballerina professionista, ma anche avere una formazione di base e una cultura è fondamentale, proprio per questa ragione vorrei continuare a studiare, anche se i miei impegni universitari sono stati notevolmente rallentati dalla mia esperienza nella scuola di Amici“.

federica rigoli 2Federica Rigoli non si nasconde, vorrebbe coltivare i suoi sogni nel cassetto, ma sempre  restando con i piedi per terra e volando basso, nonostante qualcuno si sia già espresso in paragoni importanti come quello con Laetitia Casta. “Ho tanti progetti e tanti sogni nel cassetto, che spero di potere realizzare. Ho avuto l’onore e il piacere di conoscere un grande professionista come Giuliano Peparini, lavorare con lui in futuro sarebbe per me un sogno. L’esperienza che ho vissuto nella scuola di Amici è stata per me fondamentale, mi ha dato una grande carica, e mi ha fatto capire che questa è la strada giusta da seguire. Ho tanta voglia di studiare, di migliorare e di mettermi alla prova, l’importante è restare con i piedi ben piantati per terra e volare basso, andrò avanti sempre con grande umiltà e spirito di sacrificio“.

Fabrizio Bertè

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: