Cosmopolitalians – “Ecco come si vive in una città di 20 milioni di abitanti”

Mario Cifinelli

Mario, Cosmopolitalian from Mexico dal 2012

Sono già trascorse 20 puntate da quando, in un cupo pomeriggio londinese, ho deciso di dare vita a Cosmopolitalians. La rubrica dedicata agli italiani nel mondo continua ad interessare voi internauti; a far discutere o ad apprezzare storie di vita reale. Il successo raggiunto è uno dei motivi per i quali andremo avanti anche per tutto luglio, sospendendo la pubblicazione solo nel mese di agosto.

L’ospite della 20esima puntata si chiama Mario Cifinelli, 50 anni, geometra italiano, oggi emigrato in Messico. Nella terra de ‘El Tri’ abbiamo già incontrato Luca Bona, ma dalle soleggiate spiagge di Playa del Carmen ora andiamo a scoprire la vita della capitale: Città del Messico.

L’Italia – “Ho lavorato tanto come geometra a Napoli senza mai prendere una laurea in Architettura. Dopo aver imparato i trucchi del mestiere in un’impresa, ho deciso di investire anch’io e diventare imprenditore. L’attività è stata proficua, ma non mi sono fermato. Dal 2003 al 2012 ho lavorato in una partecipata della Regione Campania, oggi però in cassa integrazione. Pratico Judo sin da bambino e, dal 2001, lo faccio nella palestra di Pino Maddaloni, Oro Olimpico a Sydney 2000. Cinque anni fa ho sposato un medico pediatra messicano ed è grazie a lei se oggi vivo a Città del Messico”.

Città del Messico

Una panoramica di Città del Messico. L’area metropolitana della capitale conta circa 20 milioni di abitanti

Il Messico – “Mentre sono in attesa di soluzioni da parte della regione Campania, ho deciso di farmi promotore del progetto del maestro Maddaloni. Questo percorso prevede Judo gratis per tutti i bambini di strada e per quelli che non possono permetterselo. Vogliamo dare un’opportunità a tutti i bambini. Faremo a breve un’inaugurazione e inviteremo le istituzioni messicane e italiane nonché gli industriali. Viviamo di donazioni solo per dare un tatami e continuare a insegnare Judo a questi bambini.
La vita in una città che include più di 20 milioni di persone, considerando anche l’area metropolitana, è tutt’altro che semplice. Paese dalle mille sfaccettature: grande corruzione, grande povertà; un luogo che consiglierei per fare le vacanze.
Se cammini a Città del Messico, il potere dei cartelli della droga lo percepisci. Basta pensare che in alcuni quartieri i poliziotti non possono camminare armati perché altrimenti scatenerebbero l’ira della folla, ma c’è da dire che molti uomini sono corrotti e quindi i controlli diventano scarsi.
La sensazione che ho di questo luogo, come di molti altri mondo, è che con i soldi puoi ottenere tutto: una buona sanità in primis, perché qui quella pubblica e non a pagamento è difficile da trovare e molto scadente.
Da un lato l’arretratezza ma dall’altro la modernità: il sindaco di Città del Messico è di sinistra, ed ha approvato la legge sul matrimonio gay in un Paese molto cattolico. Le tante contraddizioni insite in questo luogo donano un alone di mistero che può svanire venendo qui e visitando non solo le turistiche coste. Il Messico ha un patrimonio storico e architettonico importante”.

Cosmopolitalians all’estero – “I rapporti con altri italiani sono pochi e avvengono di rado. Ci si ritrova spesso magari per parlare di politica, per rivendicare il nostro diritto di essere italiani all’estero anche per necessità e non solo per piacere. Vorremmo più tutele da parte dell’Italia, per la quale sembra che non esistiamo”.

Giovani Cosmopolitalians – “Sono andato via anche io dal mio Paese, seppur non più giovane. Credo che tutti dovremmo andare all’estero da ragazzi: imparare un modus operandi diverso da quello italiano. Ci si può sentire orgogliosamente italiani anche stando lontano da casa”.

@HermesCarbone

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: