Cosmopolitalians – “Italia – Bulgaria solo andata: qui vivo con 800 euro al mese”

image

Franco, Cosmopolitalian from Sofia dal 2009

Dopo una lunga pausa estiva, ritorna la rubrica dedicata agli italiani nel mondo: Cosmopolitalians. Questa settimana faremo tappa in Bulgaria per conoscere Franco Luigi Tenca, residente a Sofia dal 2009. Franco ha mollato l’Italia per amore e per disperazione: “Non arrivavo a fine mese; qui si vive alla grande con 800€ al mese“.

L’Italia – “Oggi ho 65 anni e sono in pensione, ma ho trascorso la mia vita a lavorare come camionista per una ditta di moda. Dopo quarant’anni di Milano, ho preferito spostarmi in provincia di Mantova. Anche in provincia, con 1200€ al mese di pensione, era pressoché impossibile vivere. Nel 2005 mi sono separato e da quell’anno non vedo più nemmeno le mie due figlie. Insomma: non avevo tante ragioni per restare. Decido quindi di fare un colpo di testa: mollo tutto e parto. Non torno più a casa dal 2009 e, sinceramente, non mi manca nulla”.

La Bulgaria – “Sono arrivato qui quasi per caso. Dalle mie ricerche su internet, vedevo che in Bulgaria c’era l’opportunità di vivere bene e con pochi soldi. Per approfondire la mia conoscenza ho deciso di usare Facebook. Contatto una donna, parla italiano perché ha una figlia che vive in Veneto. Quella donna, conosciuta davvero per caso su internet, oggi è mia moglie.
Nell’ottobre 2009, dopo un breve soggiorno estivo, mi trasferisco a Sofia in modo definitivo. Il popolo bulgaro non è un popolo abituato a spendere. Se unpensionato viene qui e vuole fare una vita normale, con 800€ vive tranquillo. Andare al ristorante ti costa 7€, per capirci. Un pensionato italiano che risiede in Bulgaria non paga le tasse italiane e, dopo sei mesi di residenza, può fare anche la richiesta all’INPS per avere il lordo della propria pensione.image Se in Italia mi davano 1200€, qui ne percepisco 1500. Un onorevole del parlamento prende 1100€ circa, il presidente della Repubblica prende circa 3.000€ al mese. Ed uno stipendio medio è intorno ai 400€. Non so se rendo l’idea. L’unica difficoltà è la lingua: se non avessi avuto mia moglie con me, non sarei riuscito a sbrigare nessuna pratica burocratica né avrei saputo delle agevolazioni. Dal 2012 sono la guida ufficiale di MolloTutto.net. Nell’ultimo anno sono stato ospite de ‘L’Arena’, ‘La Vita in Diretta’ e ‘Le Iene’. Nel mio tempo libero, invece, ho scritto un libro pubblicato lo scorso aprile: “Cosa farò da grande””.

Cosmopolitalians all’estero – Da quando sono stato ospite de ‘Le Iene’ ho convinto tre italiani a trasferirsi qui. Molti imprenditori vengono in Bulgaria per aprire aziende: a fine anno pagano il 10% di tasse. Un operaio in lordo costa al datore di lavoro 600€ al mese. Le attività chiudono in Italia e riaprono qui con nomi diversi. Nel 2012 eravamo 416 italiani residenti a Sofia ed iscritti all’AIRE, ma tanti preferiscono non registrarsi e quindi non vengono considerati. Se non sei iscritto all’AIRE, però, la pensione lorda non la puoi chiedere”.

Giovani Cosmopolitalians – “Consiglio di imparare più lingue possibili: l’inglese non basta più se vuoi trovar lavoro. Qui sei davvero fortunato se riesci a trovarlo, perché di base non c’è neppure per i bulgari, che infatti vanno in Francia, Germania o Inghilterra. Se non come pensionato, un modo per trasferirti qui è quello di investire ed aprirti un’attività. Rispetto all’Italia, ne vale comunque la pena”.

@HermesCarbone

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: