#QuiLondra – Ecco i tre musei da visitare se ti trovi in Inghilterra

Ore 9:30 am. Sono in viaggio verso il centro di Londra. Obiettivo del giorno? Visitare i musei più belli di Londra. Dettaglio da non tralasciare: è tutto gratuito. Il rumore della metro è fastidioso, ma l’idea di trascorrere la mia giornata fra opere e invenzioni mi rende impaziente e affievolisce gli elementi che disturbano questo mio voyage verso il sapere e la conoscenza.

Ore 10:00, arrivo al Museo di Storia Naturale. All’ingresso mi aspetta un gigantesco scheletro di Diplodocus, imponente mi accoglie, sembra sorridere. Strange isn’t? In cima alle scale eccolo, lui, l’immenso Darwin, scolpito nel bianco marmo, seduto sul podio della storia naturale, osserva e dirige il museo. Si respira aria di antichità, un mix di sensazioni ataviche. L’edificio è strutturato in 4 macroaree, ognuna rappresentante specifici campi della storia naturale: zona rossa; zona verde; zona blu; e zona arancione. Una fedele rappresentazione di un grottesco tirannosauro ruggisce all’interno della zona dedicata ai dinosauri. Ecco, si comincia! Scheletri, reperti archeologici, camminando mi scorre davanti la vita della terra e dell’umanità, dalle origini ai nostri giorni. Un immensa balena è sospesa, immobile, all’interno della zona mammiferi. Percorrendo l’edificio si arriva, gradualmente, a creature sempre più simile a noi. Erano proprio brutti i nostri antenati !! Ops, it’s time to go. Voto: 9. I strongly suggest you to visiti it.natural-history-museum-london_61644_990x742

Ore 12:00, arrivo al Museo della Scienza. Ragazzi, che strana sensazione. Alzo lo sguardo e sopra la mia testa pendono modelli delle prime automobili. Oh! Una cinquecento? Una seicento? Ma dove mi trovo? Ci vuole un po’di organizzazione. Cominciamo dall’inizio. Questo edificio è immenso. Fra le invenzioni, le scoperte e le ricerche scientifiche spiccano molti nomi Italiani. Fra gli studi più interessanti mi colpisce quello di Luigi Galvani che attraverso l’elettricità sperimentava di poter aumentare le capacità di apprendimento e di come questa potesse incidere sulle attività celebrali. Dovrebbe essere usato su qualche politico italiano, non pensate? Passeggiando mi ritrovo di fronte le invenzioni di Watt e tutte le scoperte che vennero sviluppate a partire dalla prima macchina a vapore, segnando l’inizio di una nuova era, le prime locomotive e navi, interessante ! Ohh, ecco che mi ritrovo nella sezione dedicata alle ricerche e le invenzioni astronomiche. Che strano ! I primi satellite, le prime sonde, sembrano così anacronistiche. Ops! Time to go again, it’s getting late. Voto: 8. A nice museum. Don’t miss it.science-museum

Ore 14:00. Arrivo al British Museum. Immenso ragazzi!! Ma quanta gente c’è? Un drakkar vichingo è posto all’interno di una zona verde, imponente sembra invitarci a bordo per navigare fra gli oceani del sapere. Passo fra le colonne della facciata che riproduce un antico tempio greco. Una sezione specifica dedicata ai Vichinghi e alla storia della preistoria inglese apre le danze. Ragazzi non spingete! Il bianco la fa da padrone all’interno. L’edificio è suddiviso per epoche. Mi precipito alla sezione Egizia: tombe, mummie, sarcofagi, sembra essere in un film hollywoodiano. Il cuore del museo è fornito di bar ed è strano camminare bevendo un caffè fra totem e obelischi americani. Mi dirigo alla zona dedicata alla civiltà Greca e Romana, armi e maschere teatrali davvero bizzarre. It’s a bit generic men. Qui l’uso della tecnologia è limitato. Voto: 6. Don’t miss it but it’s not the best one.10709681_10203736609767348_600033075_o

Ore 15:30, che giornata ragazzi. Prendo un caffè guardando dall’alto gente incantata a fotografare e osservare opere d’arte e sculture. Solo per posti del genere dovrei consigliarvi di venire a vivere a Londra.

© Napoleone Dulcetti

Annunci

One Response to #QuiLondra – Ecco i tre musei da visitare se ti trovi in Inghilterra

  1. Bell’articolo e musei bellissimi (anche la National Gallery)! Personalmente solo nel Museo della Scienza sono rimasto più di 5 ore e non sono riuscito a vedere tutto… 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: