Erotica(mente) – Ecco la spiegazione scientifica del tradimento

Chi NON è mai stato tradito alzi la mano. Chi NON ha mai tradito alzi la mano. Chi è stato sulla luna alzi la mano! Buongiorno, amici de Il Nuovo! Oggi è lunedì, il lunedì è ‘buongiorno-un-cazzo’ sopratutto se ci aggiungiamo il fatto che mi ricominciano le lezioni.

E quindi, eccomi qua, più tagliente che mai ad affrontare un argomento veramente spinoso: il tradimento. Signori e signore miei sono più di 230 le specie che tradiscono e noi esseri ‘evoluti’, a quanto pare, non siamo da meno. Perché quando prude, be’, prude, c’è poco da fare. Intanto sfatiamo un altro mito: non sono gli uomini che tradiscono di più. Sono solo più stupidi ed ingenuotti.image

Da quanto riportano le mie fontinoi femminelle tradiamo di più. E, non me ne vogliate, come la maggior parte delle cose implicate in situazioni interpersonali, siamo più brave. Perché? Perché siamo bugiarde! Siamo delle perfette bugiarde. Non balbettiamo, non ci sudano le mani, tutto viene fatto sparire dalla faccia della terra.

Ma, maschi o femmine che siano, perché si tradisce? Il mio professore di Fisiologia umana ci spiegò che è tutta una questione ormonale. L’amore dà una scarica ormonale pazzesca: semplicemente, se non viene mantenuta, la si va a cercare da un’altra parte e tanti saluti.

Come si tradisce? Col pene e con la vagina. Vero. Ma si può tradire pure e solo con la testa. Non dico che ve la fate infilare nelle orecchie (oddio, fate un po’ come volete), dico che se quella persona diventa un pensiero fisso, anche se vi sentite e basta ma vi prudono le piante dei piedi appena vi arriva un suo messaggio, ecco, quello è un bel tradimento senza via d’uscita. Quindi, forse, è meglio tradire col pene e la vagina; farsela grattare e farselo accarezzare per una notte e ciao.

imageL’evasione di una (o più di una?) notte. Potrebbero farci su un film. Dopotutto, chi non ha mai peccato scagli la prima pietra. Attenzione, con questo non voglio dire che sono per il tradimento. Anzi, vi dirò, l’unica volta che ho tradito sono andata a confessarmi il giorno dopo e sono pure stata perdonata: l’ho lasciato lo stesso, a mio modo di vedere, se dopo 30 giorni ero andata a sbaciucchiarmi un altro, non provavo qualcosa di abbastanza forte.

Ma qua sorge il grande enigma: bisogna dirlo? Forse. Non ve lo so dire. Vige la legge “il bacio non conta”. Vi dirò, in certi casi anche solo prendere la mano può valere di più, sentimentalmente parlando, di una sana scopata. Intanto se non si vuole essere scoperti bisogna scegliere una persona che preferirebbe defecare dalla bocca piuttosto che essere etichettata come complice. Poi dipende dal proprio equilibrio mentale.

Certo, se si tenta il suicidio un paio di volte per i sensi di colpa, direi che conviene dirlo. Se non ce ne fotte un cazzo, anche, continuerà a non fottervene un cazzo. Se c’è una piccola puzzetta di sensi di colpa ma si riesce a conviverci, decidete voi. “Ma io la\lo amo”, mhm, vero sì, può essere vero. Può capitare di ruzzolare giù da un burrone e, per puro colpo di culo, non morire. Ma si vuole restare in sedia a rotelle e attaccati ad una macchina che respira per te? Non lo so, dipende dai punti di vista.

Poi ci sono quei casi in cui, invece, ci si fa scoprire per farsi lasciare. PER ME E’ NO. LASCIA, SANTO CRISTO! Pure se sei sposato, BRUTTO\A CAGASOTTO!
E qua segue per forza di cose il grattacapo del perdono. Si deve perdonare? Decidete voi. Sì. Sì perché tutti possono sbagliare. Se perdoni, però, NON SI RINFACCIA. No perché ognuno di noi ha un orgoglio: al sesto tradimento io direi che sia pure l’ora di salutare e ringraziare.

Una cosa è certa: al bando tutti gli “AMORE NON E’ COME CREDI”, perché è la prova schiacciante che è assolutamente come credi ( sopratutto se, aprendo la porta di casa, li trovi a pecora). Forse fingere di non saperlo? Per amore questo e altro? Ragazzi, sono quesiti a cui nessuno al mondo potrà mai rispondere. Poi, oh, dipende dal vostro carattere: io, probabilmente, ti accoltello nel sonno e poi chiamo la mia migliore amica per farmi aiutare a seppellire il cadavere sui colli, accanto a quello della sgualdrina di turno.

Se vi fa piacere, prima di lunedì prossimo, venite a leggermi qui.
Ester Rubino
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

One Response to Erotica(mente) – Ecco la spiegazione scientifica del tradimento

  1. ada says:

    In realtà non si capisce la spiegazione scientifica… non mi piace questo pezzo!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: