Cosmopolitalians – “Vivo nella spiaggia dell’Isola dei Famosi, ma sono stato truffato dagli Italians”

Cosmopolitalians ha raccolto per voi tante testimonianze da novembre 2013 ad oggi. Ho iniziato a scrivere dalla mia stanza in un grattacielo a pochi passi da Oxford Street, nel cuore di Londra. Oggi sono tornato a vivere in Italia e continuo questo percorso dalla mia città: Messina. Dopo 23 puntate ed un successo del tutto inatteso nelle sue proporzioni, è arrivato il momento di cambiare per venire più incontro alle esigenze dei miei lettori: Cosmopolitalians raddoppia e sbarca in radio.

Ogni settimana sarete miei ospiti il mercoledì pomeriggio (dalle 18 alle 19:30) sulle frequenze di RadioStreet Messina (103.3 FM o, dall’estero, in streaming su http://www.RadioStreet.it) ed il venerdì vi leggerete dalle pagine di questo blog.

Luigi, Cosmopolitalian from Santo Domingo

Luigi, Cosmopolitalian from Santo Domingo

Luigi Guglielmelli, informatico di 47 anni, fa parte di quel milione e 300 mila Cosmopolitalians che popolano il sud America secondo l’ultimo rilevamento AIRE. Ed è proprio dalle sue parti, in Repubblica Dominicana, che esiste un luogo comune difficile da sradicare, specie per chi vive ancora in Italia: “Nel sud America si sta bene con poche centinaia di euro al mese”.

L’Italia – “Sono calabrese di Cosenza. Nella mia città ho frequentato l’università e mi sono specializzato, anche per una passione privata, nel settore informatico. Ho fatto davvero tanti lavori attraverso internet ed oggi, grazie alla flessibilità di questo settore, ho avuto l’opportunità di trasferirmi all’estero. In Calabria la situazione si era fatta difficile e, poco meno di un anno fa, ho deciso di mollare tutto e venire a Santo Domingo. Credevo che la vita fosse un sogno, di italiani ce ne fossero pochi e che almeno quei pochi fossero onesti. Tutte cazzate”.

La Repubblica Dominicana – “Ho lasciato il precariato italiano ed il mio Paese solo per un posto in cui le condizioni climatiche ti consentissero di viver bene: sole, mare e gente ospitale sono state la condicio sine qua non per la mia scelta. Non so come, da italiani, si riesca a vivere in luoghi dove piove sempre come l’Inghilterra. Altro motivo per cui ho scelto Santo Domingo è stato per la facilità di poterci vivere da extracomunitari, a differenza degli altri Paesi sudamericani. Qui gli stipendi sono bassi (un direttore di banca guadagna 250 euro al mese), e i locali si accontentano di mangiare spendendo pochissimo e concedendosi pochi lussi. Se non lavorassi estero su estero sarebbe complicato stare qui. Purtroppo le truffe sono sempre dietro l’angolo. Sono decine gli italiani che vengono qui attirati da agenzie di viaggi fittizie che vendono la stessa villa a più compratori. Finisce che credi di comprare una casa per 10 mila euro e scopri che, non solo hai perso quei soldi, ma che la casa non esiste nemmeno. Oggi vivo bene con la mia compagna dominicana a Las Terrenas, a pochi chilometri dalle spiagge dove hanno girato tante edizioni dell’isola dei famosi. Un anno e mezzo è il tempo che mi sono dato per decidere se restare a vivere a Las Terrenas o migrare in altri Paesi”.

La spiaggia di Samanà, quella dell'Isola dei Famosi

La spiaggia di Samanà, famosa per aver ospitato l’Isola dei Famosi

Cosmopolitalians all’estero – “Vivo qui da troppo poco tempo per dire che mi manca l’Italia. Di sicuro so che non mi mancano gli italiani, spiacevole sorpresa quando ho raggiunto questo luogo. Due truffe nel giro di poche settimane e capitolo connazionali all’estero chiuso prima ancora di iniziare un vero approccio. Un peccato non aiutarsi e, anzi, scavarsi la fossa da soli. Dispiace vedere come tante persone vengano qui mandando in fumo la loro pensione o i loro risparmi nel giro di pochi mesi”.

Giovani Cosmopolitalians – “Ai ragazzi mi sento di consigliare solo di imparare bene le lingue e di crearsi una propria indipendenza il prima possibile. L’Italia è un Paese che sta affondando ed i suoi cittadini spettatori non paganti che assistono allo spettacolo. Tanti ragazzi se ne rendono conto e vanno all’estero, ma non è raro trovare altri italiani che aspettano solo nuove prede da truffare. Siate meno ingenui e rendetevi conto che, nel luogo in cui deciderete di andare a vivere, nessuno vi starà aspettando”.

@HermesCarbone

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

One Response to Cosmopolitalians – “Vivo nella spiaggia dell’Isola dei Famosi, ma sono stato truffato dagli Italians”

  1. Bruno says:

    E bravo Luigi, come vedi si impara presto a fidarsi dei Dominicani e fare attenzione….MOLTA ATTENZIONE agli Italiani! Te lo dico io che vivo da 21 anni in RD.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: