Erotica(mente) – Dalla cam all’sms, pro e contro del sesso virtuale

Buongiorno Amicicci! Oggi voglio iniziare un po’ fuori dalle righe con una piccola parentesi. Voglio finire l’articolo della settimana scorsa. Eh sì, mi ero proprio persa la fine (ovviamente l’ho trovata sotto il letto!). Quindi, a tutti voi deboli di cuore che mi avete chiesto come si fa ad uscire da sotto il tir che ci investe quando si rimane feriti da un’amicizia con benefici (io compresa, me misera), ecco due regole semplici ed utili che vi salveranno la vita.

1- Impostare la privacy di ultima connessione di whattapps su NESSUNO. Questo comporta che possiamo, e possono, vedere la persona dei nostri incubi solo quando è online. E’ un esercizio molto faticoso, io per affrontarlo ho comprato una ciambella straripante di cioccolato ed ho fumato 82 sigarette con Camilleri;

2- Togliere la barretta ”segui” dal profilo fb del tipo/a. Quanto meno non apparirà più tutto quello che fa sulla vostra home di fb. Come mi è stato consigliato, ho fatto pure questo. Come era stato predetto sono andata sul suo profilo 5/6 volte al minuto. Poi mi è passata. Insomma, vi esaurirete e probabilmente nascerà in voi l’istinto di volervi strappare gli occhi e urlare. Fatelo!

imageEd ora eccoci qua! Vogliamo parlare di un argomento tanto attuale quanto destabilizzante: il sesso virtuale. Sessaggiamo, ci vediamo in web, ci chiamiamo alle 4:31. Oppure, se siamo soli e scompagnati, ce ne andiamo su ”Second Life”… Ai miei tempi c’era Habbo, ma è lo stesso. Si va in giro per l’immenso mondo di internet, s’incontrano sconosciuti in locali e li si porta in una camera a fare sesso virtuale. Che poi non è che sia tanto diverso dalla realtà, solo non si rischia di prendere il tifo in un bagno lercio. In ultima spiaggia, se proprio si è sociopatici, si istalla The Sims e si fa fare ”fiki fiki” ai propri Sims che vi produranno una prole incredibile.

Ma come si fa sesso virtuale? Ah ragazzi miei… Si fa con l’asterisco. No, sul serio! *Mi sto abbassando i pantaloni e li sto abbassando pure a te*, senza asterischi è come se vi guardo in faccia e vi dico mistoabbassandoipantaloni, però senza farlo. Ma ci pensate nella realtà? Due persone ai lati opposti del divano, seduti a gambe accavallate: virgolette- ti sto baciando il collo-virgolette, accompagnato il tutto dal gesto con le dita. Che spasso. Delle vere orgie online. Almeno non c’è pericolo di MTS, anche se con l’ebola non si sa mai.

E poi c’è il sesso virtuale in due. Magari due che si sono conosciuti in chat, o due fidanzati lontani. Attuabile o con la webcam, o chiamandosi, o messaggiando.

imageWebcam. Ci si guarda e ci si masturba mentre si dicono schifezze, o in assoluto silenzio. Leggo dalle mie fonti che l’eccitazione verrebbe guardando l’altro che si masturba. Io riderei 6 ore e un quarto, dopo di che direi che lo voglio fare al buio e chiuderei la luce. Dimmi te cosa vedresti poi nel riquadro della webcam!

Chiamandosi. Voce sensuale e ti guido. Questa è prerogativa di una mia amica e del suo tipo quindi me l’ha spiegato: lui le dice ”chiudi gli occhi e immagina che sono sdraiato accanto a te e ti sto accarezzando il viso” ecc, e poi tocca all’altro. Ecco, anche in questo caso mi sentirei un’emerita idiota e riderei. O inizierei a urlare cose tipo ”e lui iniziò a penetrarla ma fece cilecca e lei lo lasciò là, nudo e confuso come un uccellino che cade dal nido” oppure ”mentre ti accarezzo, ODDIO, CAZZO, MA E’ DAVVERO UN UFO QUELLO FUORI DALLA FINESTRA?!”

Messaggiando. Sexaggiando, sessaggiando. Ecco, volete deformazione della scrittrice, ma questo sì che mi intriga. Non so se veramente l’ho mai fatto. Forse no, al massimo quelle battutine un po’ maliziose che ci stanno in alcuni contesti. Il sexaggiare me la immagino come una nerdata pazzesca dove esce fuori un romanzo epico-erotico e tutti e due se ne vengono senza nemmeno toccarsi. Perchè è la testa, solo la testa signori miei, che viene coinvolta. E si sa ”Scopare la mente di una donna (o di un uomo) è vizio da raffinati intenditori, tutti gli altri si accontentano del corpo”, e come negarlo?

Volenti o nolenti, delle coppie sono costrette perchè non si vedono per tanto tempo. Altri lo fanno solo per fuggire dalla scomoda realtà. Però, ragazzi, il sano sesso (protetto) con il sudore, le parole, le cattive figure, il solletico, i sospiri ed i sorrisi, beh, quello si che è insosituibile. Andate a sfondare le reti dei letti e gli ammortizzatori delle macchine, forza forza! Peace&Love (oddio, da quanto non lo scrivevo? Questa è colpa di Hermes che non si ricorda le cose!). Nel frattempo, mi trovate qui.

Ester rubino
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: