Erotica(mente) – Ecco le abitudini sessuali più pazze in giro per il mondo

Bentornati a tutti voi , lettori accaniti del Nuovo. Come sapete siamo un blog international, ci occupiamo di fatti che provengono da tutto il mondo. Indi per cui, mi son detta, cara Ester questa settimana diventi International anche tu. E quindi, olè, vi porto in giro per il mondo per dare uno sguardo alle abitudini sessuali delle altre popolazioni; che non si sa mai voi finiate in qualche posto e vi ingabbiano perchè vi siete masturbati in pubblico (Indonesia).

In giro per il mondo, ovvero in giro su Google, ho notato che, più che guide su come farlo, ci sono leggi e rituali propiziatori al sesso. Da alcune parti iniziano proprio da bambini. Ci sono tribù arcaiche che fanno bere lo sperma dei più vecchi ai giovani per rinvigorirli, ed altre cose crudeli che se volete potete andare a leggere qui, anche se sono praticate per noviziare bambini, il che è abbastanza crudele.

imageAlcune leggi invece, vi dirò, che mi hanno lasciata perplessa, esempio: in Colombia la prima notte di nozze deve essere consumata davanti agli occhi delle rispettive madri per appurare la verginità della ragazza. Ora, non me ne vogliano le madri colombiane, ma penso che mia madre si farebbe cavare gli occhi con una forchetta incandescente piuttosto che guardare mentre vengo sverginata da un possibile nemico. Anche se, ci giurerei, starebbe peggio la madre del neosposino.

A proposito della prima notte abbiamo i giapponesi, furboni loro eh, che praticano il ”bukkake” ovvero l’eiaculazione sul viso della sposa che è obbligatoria perchè è propiziatoria e beneaugurante. Dopo tutto il mondo è paese e voi uomini siete bastardi pure se siete gialli, neri, rossi o blu: pur di fare quello che più vi piace vi inventereste che eiaculate ambrosia.

E, per l’appunto, in Guam le donne NON possono arrivare vergini al matrimonio per cui gli intelligenti maschietti, quelli che appartengono alla categoria ”me le scopo tutte e non ne voglio nessuna”, hanno fondato la magnifica carriera del ”defloratore di vergini”. Soddisfatti o rimborsati.image

Però anche le donne, in alcune paesi, si danno da fare. Vari siti web confermano che in Burkina Faso le donne possono avere legalmente più amanti e anche più mariti, anche se in questo ultimo caso devono essere i fratelli del marito ”principale”. Direi proprio che per loro il concetto che in una famiglia si condivide tutto è a 360°.

E poi c’è il Congo, dove se una donna vuole fare sesso con un uomo lui non si può rifiutare. Ah questa sì che farebbe comodo, ragazze mie. Ma ancora di più potere lo hanno le donne di Hong Kong: se scoprono di essere tradite dal marito (lo devono beccare durante l’atto sessuale), non c’è ”amore non è come pensi!” che tenga… Infatti hanno la facoltà di poterlo uccidere a mani nude e di seviziare l’amante con qualsiasi strumento di loro piacimento. Pura poesia, signore.

Per chi di voi è interessato agli animali, beh, che se ne vada pure in Medio Oriente dove è legale fare sesso con le proprie pecore, a patto che non le si mangi dopo.

Ah, dimenticavo che in Italia si usa diventare politici e pagare prostitute senza finire in galera. Carino, non trovate? Ci leggiamo il prossimo lunedì ma, nel frattempo, venite a trovarmi qui.

Peace&Love

Ester rubino
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: