Erotica(mente) – Contano le dimensioni o come lo sai usare?

Ehilà, bentornati a tutti, seppur con due giorni di ritardo per via della festa dell’Immacolata. Non era il caso parlare di sesso in quel giorno. Iniziamo senza giri di parole l’argomento della settimana. Perché è uno di quegli argomenti che devono essere trattati in modo diretto e deciso. La lunghezza del pene.

Come ho annunciato alla radio questa settimana, parliamo di misure. Ahimè, ho sempre cercato di essere più o meno neutrale nella stesura di questi articoli ma, questa volta, sarà difficile sia a dirsi che a farsi. Ovviamente potrei anche sparare 4 cagate sulle misure femminili ma, parliamoci chiaro, non hanno la fama di essere importanti come quelle maschili. Perché, se hai le tette piccole e lui lo ha altrettanto piccolo, in un modo o nell’altro lui riuscirà a venire… Ed in un modo o nell’altro noi dovremo trovare il coraggio di fingere.dimensioni-pene

Però noi dobbiamo essere razionali, non possiamo dare subito conclusioni affrettate. Partiamo quindi, chiamatela deformazione professionale, dall’anatomia: il signor pene da morto è lungo circa tra i 7 e gli 11 cm, appena resuscita tra 12 e 18 cm; per un diametro di 3 cm. Si parla di micropeni al di sotto di questi range… Al di sopra non hanno una denominazione ma sono quasi sicura si possano chiamare megapeni o miracoli di Dio.

Il problema è che ognuno è fatto a modo proprio, quindi magari è lungo il giusto e largo quanto una matita da disegno. Oppure è largo quanto il fondo di una bottiglia e lungo 1 cm e anche là una non se ne fa niente. Ma non è che i problemi sorgono solo per chi ce l’ha irrimediabilmente piccolo: anche chi ha una biscia nelle mutande non è che si deve sempre ritenere fortunato.


Eh sì, perché se ti cali i pantaloni e si srotola una specie di proboscide enormemente larga e lunga nella donna non si scatena più la reazione ‘’Apperò, si vede che ho fatto la brava e il karma mi ha premiata’’ ma ‘’oh merda, esattamente cosa me ne devo fare di questo coso e soprattutto… dove entrerà mai?!’’. Ed è un problema ragazzi, perché una cosa è non avere l’orgasmo, una cosa è morire di dolore mentre viene dislargata da un possibile imbecille e non dalla testa di un piccolo umano.1104213_arriva_condom_size_lae_app_per_misurare_le_dimensioni_del_pene_thumb_big

Il mondo femminile ha idee molto diverse a riguardo: c’è chi lo preferisce largo perché strofina meglio alle pareti del muscolo pelvico (sì dai, cerchiamo di essere scientifici) e c’è chi lo preferisce lungo in modo che possa percorrere tutta la profondità del canale vaginale. C’è chi lo vuole e basta perché c’è crisi e ci si accontenta di cosa passa il convento.

Vediamo le misure della signora vagina: è profonda circa tra i 7-8 cm quando non è stimolata, durante la stimolazione è circa 9,5-10,5 cm; per un diametro di circa 2 cm. Indi per cui, in realtà, un normopene dovrebbe perfettamente soddisfare una normovagina, senza troppi complimenti.

Ma qua sorge la domanda che ci affligge tutti: Dio esiste? E’ nato prima l’uovo o la gallina? E, soprattutto, le misure contano o basta saperlo usare? Intanto bisogna che si alzi perché da mosci sono tutti uguali, dei vermicelli senza alcun significato. Dopo di che posso dire che è una domanda a cui nessuno risponderà mai. Però, anche se, azzarderei, le misure non sono chissà da quale guinness, saperlo usare è fondamentale e forse conta un piccino picciò di più.

Anche perché l’orgasmo della donna è nella sua testa. Se la testa della donna, prima ancora del cuore, è assuefatta e ipnotizzata da quell’uomo, be’, è vittoria assicurata. Se invece hai le potenzialità per essere il nuovo Rocco Siffredi ma lei, per quanto te la dia, è mentalmente annoiata da te… Fingerà e basta. Sempre. E’ la testa. Ed il clitoride. Quindi, la maggior parte di noi, ci dà dentro con orgasmi esterni e per quelli basta strusciarsi contro una cosa più o meno ruvida.

Detto questo, amici miei, non tormentatevi troppo sul vostro attrezzo: siate furbi. Se lo avete piccolino diventate ricchi e carismatici e siate attraenti. Se lo avete grande non sentitevi già arrivati perché quelli troppo sicuri di se stessi sono quelli a cui vengono rifilati i 3-4 mugolii di routine. Se avete un pene normale, congratulazioni! la normale semplicità vince sempre. Se siete pure normali e non dai psicotici sociopatici con manie di persecuzione, io sono single. No, così, per dire.

Peace&Love, vi aspetto qua .
Ester Rubino
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: