Erotica(mente) – “Se a Capodanno fai sesso con l’ex…”

Ok, secondo numero palindromo della mia carriera (se “carriera” la possiamo chiamare), quindi, per la legge di Gay-Lussac questo significa che devo fare una cosa PAZZAH, con l’h!

Per cui, da brava superstiziosa quale sono, provo a controllare cosa questo fantomatico 22 (come i pezzi scritti fino ad oggi per Il Nuovo) possa significare nella nostra cara e amata smorfia (dopotutto sono appena finite le vacanze di Natale)…

Nella smorfia, il numero 22 rappresenta il matto, “Pazzo, sconsiderato, ma perlopiù in senso scherzoso, in riferimento ad atteggiamenti strani, stati d’animo euforici” (dizionario del Corriere docet).

Esatto: nel sesso, o nell’amore in generale, un po’ d’euforia ci sta. Alzi la mano chi non ha mai fatto una cosa talmente fuori di testa per cercare di raggiungere un obiettivo in questo campo, qualsiasi cosa, come una scopata, un appuntamento, o semplicemente l’incontro “per puro caso” con qualcuno che vi piace (quando in realtà siete stati contattati dal/la vostro/a migliore amico/a che vi ha detto “lui/lei è qui, MUOVI QUEL CULO e fai il vago/a). Molto stalkeroso.grande-gatsby-sesso-capodanno_hg_temp2_s_full_l

Oppure, “rubare” un oggetto del vostro/a spasimante, aftersex ovviamente, per far sì che quel lambacione vi possa riscrivere per dirvi “scusa cara, non trovo più oggetto rubato, ho cercato in macchina e non c’è, mi sto impanicando, ti prego dimmi che ce l’hai tu, me l’ha regalato persona importante).

Io, per esempio, non ho mai fatto niente di mentalmente destabilizzante…Ma a chi prendo in giro? A tutti è successo, e le vacanze, fidatevi, non aiutano, anzi, non mi HANNO aiutato (usiamo il passato). Casca a pennello! Non dimentichiamo che c’è stato di recente l’evento più atteso per tutti, dai più grandi ai più piccini: CAPODANNO. Aiuto!!! È proprio un danno, un SIGNOR DANNO. IL CAPO DEI DANNI (ok, la smetto).


Si sa: alcol a fiumi; gente simpatica, che ti sbocca sui piedi, ma sempre simpatica; insomma, la fine dell’anno, e anche del mondo. Si esce con lo stesso obiettivo dei vampiri: alla ricerca del sangue, del BOLLENTE sangue, però. Freni inibitori a puttane, la percentuale di rovinarti la testa ritrovandoti la persona sbagliata davanti (vedi ex) è alta.

E tutti, al primo dell’anno, ci ritroviamo il mattino dopo in questo stato, con sintomi molto simili a quelli lasciati lo scorso anno: buoni propositi ormai dimenticati, post-sbronza deleteria, sensi di colpa e qualcuno nel letto. La cosa più…terrificante direi è il primo pensiero appena svegli: Ma che cazzo ho fatto? E soprattutto: Chi c’è a letto con me? Ti prego, fa che non sia il mio ex; cara mia testa, dimmi che non mi hai fatto fare quello che sto immaginando. Eppure ieri sera mi sembrava una idea grandiosa.

Meraviglioso, è lui. Imbarazzo generale, raccolta dei vestiti, non trovo la mia faccia, forse è sotto i miei piedi. Unica magra consolazione? Chi lo fa il primo dell’anno, lo fa tutto l’anno. Dicono. Per il 2 vale lo stesso? Buon anno!
Peace & Love

Ester Rubino
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: