#QuiLondra: A Londra il primo ristorante dove il conto si paga giocando a poker

Cinquanta sterline a testa, con un cocktail incluso, sarebbe già una cifra ragionevole per mangiare in un ristorante di Londra. Ma se la dea bendata bacia gli audaci, i clienti più intrepidi potranno pagare una cifra ridotta o il pasto potrà essere addirittura gratuito giocando partite di poker.

Si tratta del nuovo ristorante “All-in Kitchen”, sito ad

248C4C5400000578-2903175-image-a-4_1421056342527Haggerston, una zona nella parte nord-orientale di Londra, la cui apertura è attesa tra il 19 ed il 21 gennaio.

I clienti potranno scegliere un menù dal costo di 50 sterline, il cui legame con il poker è evidente già da alcuni nomi:

  • Queens: Capesante, rapa svedese al forno, pancetta servita con marmellata di agrumi;
  • Kings: Cocktail di gamberi;
  • 3 of a Kind: Anatra alla piastra con salsa alle more;
  • Four-of-a-King: Bistecca di agnello;
  • Millionaires Tart: Caramello e Cioccolato salato, crema di whiskey.

Il prezzo di ogni pietanza può essere ridotto fino a 10 sterline se il cliente decida di accettare la sfida del ristorante, che consiste nel giocare tre mani heads-up.

248C4C4600000578-2903175-image-a-2_1421056314125

 Si partirà con 10.000 chips a testa e a seconda di come andranno le mani giocate, la cena o il pranzo si potrà rivelare un buon affare o addirittura esente da esborso in contanti o carte di credito.

Se si finisce con più di 10.000 chips, il pasto sarà gratuito, dalle 5.000 alle 10.000 il pasto sarà ridotto alla cifra di cinque sterline, mentre se si andrà al di sotto delle 5.000, il cliente pagherà la modica cifra di dieci sterline.

L’apertura di All-in Kitchen nasce da una collaborazione tra PokerStars e Jones&Sons, per sponsorizzare l’edizione 2015 dell’ UK and Ireland Poker Tour. Le prenotazioni sono iniziate ancor prima dell’apertura.

Londra si rivela ancora una volta una città aperta ad iniziative insolite ed interessanti, capaci di svelare il lato più stravagante di questa metropoli, in cui è sempre possibile cogliere nuove idee per soddisfare ogni palato e le curiosità culinarie più atipiche.

Noi de Il Nuovo suggeriamo a tutti gli appassionati del poker di non passare questa mano, e di provare a fare All-in: la fortuna, si sa, bacia gli audaci.

Ci vediamo martedì prossimo con tante altre curiosità. Intanto, ricordate sempre il nostro appuntamento ogni mercoledì su RadioStreet Messina, alla frequenza 103.3 o anche in streaming, dalle 18 alle 19,30 italiane.

Antonia Di Lorenzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

One Response to #QuiLondra: A Londra il primo ristorante dove il conto si paga giocando a poker

  1. Nunzio says:

    Mai stato al Ristorante”All-in Kitchen” di Londra.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: