La Calle por… Bogotà (Colombia)

Bentornati alla Calle por, questa settimana iniziamo il nostro viaggio in Colombia partendo dalla capitale Bogotà! Il suo nome deriva da Bacatá, praticata agricola degli indigeni. Situata nella parte orientale della Cordillera Colombiana, all’interno della Savana di Bogotà a 2640 mslm. La temperatura media stagionale è di 13 °C.images (1)

L’aeroporto internazionale “El Dorado” che dista 15 km da Bogotá, la collega al resto del mondo ma grazie a bus e altri mezzi di trasporto è possibile raggiungere anche le altre città colombiane come Medellin, Cùcuta e Barranquilla.

La sua economia si è sviluppata inizialmente grazie ai prodotti agricoli, come il caffé che per i colombiani è un rito sacro, il cotone, il mais, la canna da zucchero, il tabacco, la manioca. Oggi sono in crescita anche i settori industriali chimico, farmaceutico, la produzione e la lavorazione di oggetti in cuoio.

Feconda anche dal punto di vista artistico, ha dato i natali a Gabriel García Márquez e Fernando Botero. La popolazione colombiana ha origini miste, in seguito alla fusione tra gli amerindi, i colonizzatori spagnoli e gli schiavi africani.

Le principali attrazioni si trovano nel suo centro storico, il quartiere più turistico è La Canadelaria caratterizzato da strade, vicoli in salita molto pittoreschi e mercatini delle pulci e artigianali. La Plaza de Bolívar è al centro di Bogotà, mentre a nord si trovano il Palazzo di Giustizia e il Palazzo del Parlamento. La zona moderna, “Chapinero” ospita uffici e grandi centri commerciali ma è anche una zona residenziale.

Nel vostro tour non potranno mancare il Museo dell’Oro, che custodisce ben trentamila reperti di arte precolombiana in oro massiccio, il Palazzo dell’Arcivescovo, il Museo Nacional ricco di opere d’arte precolombiana e moderna.download (1)

Infine, come sempre vi consiglio alcuni piatti tipici per mostrarvi meglio la cultura colombiana e la sua cucina. Primo fra tutti “el Ajiaco”, una zuppa realizzata con pollo, tre diverse varietà di patate (patate papa criolla, patate papa pastusa e patate papa sabanera), pannocchie di mais, e aromatizzata con foglie di guasca. Viene servita in una pentola di argilla nera e può essere condita con capperi e panna e accompagnata da una fetta di avocado.

I “Buñuelos”, palline fritte al formaggio e la “Lecciona”, maiale da latte cotto allo spiedo e ripieno di riso.

Anche questa settimana siamo giunti al termine del nostro appuntamento con la cultura latino americana, breve ma intenso! Vi aspetto mercoledì prossimo per farvi scoprire nuovi paesaggi.

@MariellaRoberto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: