#QuiLondra – Cosa non perdere a Londra nel mese di maggio

Nonostante per i veterani il cambio di stagione abbia assunto oramai sempre più le sembianze di un unicorno sebbene, da calendario, ci si trovi in primavera inoltrata, maggio è senza dubbio uno dei primi mesi dell’anno che attrae numerosi turisti nella capitale britannica.

Colori sgargianti, profumi primaverili ed eventi da non perdere saranno i protagonisti del mese.

AutomobileFlowerSculpture.jpgChelsea Flower Show. Mostre floreali e giardini da esposizione del Chelsea Flower Show saranno aperte al pubblico dal 24 al 28 maggio. Sarà possibile comprare i biglietti in anticipo, anche se, in caso di sold-out, ci saranno numerosi eventi dedicati ai fiori nella stessa zona, con pub e ristoranti con menù a tema in onore dell’evento.

Festivals. Maggio inaugura anche la stagione dei festival e dei numerosi concerti all’aperto nei principali parchi della città.
Per gli amanti delle opere teatrali, il Regent’s Park Open Air Theatre inizia la sua stagione mettendo in scena opere e musical in un anfiteatro all’aperto.

Covent Garden May Fayre and Puppet Festival. La seconda domenica del mese di maggio si festeggia il compleanno di Punch, una delle maschere inglesi utilizzate nei teatri dei burattini. Questa figura deriva da quella di Pulcinella della commedia dell’arte italiana, approdata a Londra come Punchinello, in seguito abbreviato in Punch.
Punch apparve nei teatri dei burattini inglesi nel XVII secolo ma solo nel XVIII si precisarono le sue caratteristiche, appunto con la gobba, naso adunco e mento ricurvo. Si caratterizzò come maschera negativa, dedito alle peggiori malefatte e sempre capace di sfuggire alla “giusta punizione” facendosi beffe delle istituzioni umane o addirittura di forze soprannaturali.
Questa celebrazione cade ogni anno in questa data poiché Samuel Pepys, politico e scrittore inglese oggi famoso soprattutto per il suo diario diventato col tempo una delle testimonianze più importanti di eventi accaduti a Londra, annotò nel suo diario di aver visto la maschera per la prima volta il 9 Maggio del 1662.

image-2.jpg

Il Capodanno Sikh. Trafalgar Square, come di consueto, diventa il bacino di celebrazione del Vaisakhi, il capodanno Sikh, con musiche asiatiche, festeggiamenti tradizionali ed attività ricreative per bambini.

Museums at Night. Per chi desidera after hour culturali, molti musei e gallerie d’arte di Londra rimarranno aperti fino a tardi, intrattenendo i visitatori con eventi ed attività speciali.

Finale della FA Cup. Gli appassionati di calcio potranno invece approfittare della finale della FA Cup allo stadio di Wembley. Trattandosi della finale di Coppa d’Inghilterra, tutti i pub della capitale si attrezzeranno per ospitare chi, tra un palleggio e l’altro, deciderà di non interrompere le tradizioni, come quella di ingerire più malto d’orzo possibile allenando il braccio destro.

Noi ci rivediamo tra due martedì.

Intanto potete seguirmi anche qui.

Antonia Di Lorenzo

autrice di Quando torni? – un romanzo sugli italiani in Regno Unito

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: