Chi siamo

Nato a Messina 25 anni fa, Hermes Carbone  è il fondatore e responsabile de Il Nuovo.  Ha in bacheca una laurea in Editoria e Giornalismo a Messina ed un master a Londra, da dove ha fatto ritorno nell’aprile 2014 dopo un anno di Communication & Media Studies presso la London School of Journalism. Racconta la vita degli italiani nel mondo con Cosmopolitalians. Con la sua tesi di laurea sperimentale sulla nascita delle emittenti locali negli anni ’70 – “La Tv fatta in casa: RTP e la nascita dell’emittenza privata a Messina“- è stato citato sul Corriere della Sera e, nel maggio 2013, invitato come studente ospite presso la Scuola di Giornalismo “Walter Tobagi” di Milano. Ha collaborato con diversi siti di informazione, oltre ad essere stato il corrispondente per la città dello Stretto di Blog Sicilia e Live Sicilia. Ci sono anche due radio (RadioStreet Messina e Radio Messina International), una Tv (TCF) e la presentazione dell’evento dedicato alla memoria di Uberto Bonino, presso la Gazzetta del Sud di Messina. Poi altre citazioni da Londra su Corriere e Fatto Quotidiano, per il cui blog ha anche scritto un pezzo. Nel 2015 ha partecipato, in qualità di esperto, al corso trimestrale di Giornalismo dell’Istituto Nautico di Messina e preso parte, in qualità di relatore, alla V Giornata del Giornale Studentesco presso il Liceo Classico Maurolico di Messina. Oggi lavora come Giornalista Freelance, Social Media Strategist & Manager e Marketing Advisor. Nella stagione 2014/2015, sulle frequenze di RadioStreet Messina, ha condotto, insieme ad Alfredo Reni, ‘Cosmopolitalians in radio‘. Segue l’Acr Messina per Sicilians e Pianeta Messina. Si occupa anche di inchieste. E ha deciso di tornare all’università, a novembre 2015, per conseguire la laurea Magistrale in Metodi e Linguaggi del Giornalismo. Lo trovate su TwitterFacebook e Linkedin. On line il venerdì con Cosmopolitalians.

imageNata a Napoli 26 anni fa, Antonia Di Lorenzo vive a Londra, città in cui si è trasferita subito dopo aver conseguito la laurea in Giurisprudenza presso l’Università Federico II di Napoli nel luglio 2013. Ha frequentato la London School of Journalism. Dopo una serie di esperienze nel campo dei media e comunicazione, lavora presso un’azienda nell’industria editoriale con sede a Londra. Scrive come freelancer per Il Fatto Quotidiano, per la piattaforma digitale Readwave e nel suo tempo libero sul suo blog personale Flying Swallow. Autrice del romanzo Quando torni? in cui affronta l’altra faccia dell’immigrazione di giovani e non verso il Regno Unito, dando voce alle storie dei suoi protagonisti, disponibile in ebook su Amazon, ITunes, Scribd, Kobo, Smashwords, Barnes&Noble e Lulu, e su quest’ultimo anche in versione cartacea. Ma il suo esordio letterario ha il titolo di Come le rondini, il suo primo romanzo pubblicato nel dicembre 2013 dalla casa editrice Europa Edizioni. Dipendente dalla scrittura, le sue principali fonti di ispirazione sono le persone, i dettagli e la metropolitana. Ama mangiare, ma non si professa una gran cuoca. Adora il cinema, il teatro e la lettura. Il suo grido di battaglia è “Let it be”, lo stesso che l’ha condotta nella capitale britannica. Pensa che tutti, a proprio modo, dovrebbero imparare ad essere delle rondini, migrando verso posti caldi, che siano persone, luoghi o circostanze, per seguire le proprie passioni, abbandonando il gelido freddo invernale. Da bambina sognava di diventare una scrittrice. Ed oggi sogna di fare la giornalista e di avere una casa con un terrazzo che affacci sulla spiaggia, dove sedersi sulla sua sedia a dondolo in cui il solo rumore sia quello del mare, per scrivere altri libri. On line il martedì con #QuiLondra.

imageFranco de Flumeri viene da Lecco e va per i 28 anni, ma la sua adesione a Il Nuovo coincide con la prima candelina sulla torta del suo matrimonio con Edinburgh. Laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione all’Università degli Studi di Milano e laureando in International Festival and Events Management alla Edinburgh Napier University, fa collezione di lavoretti cercando di entrare nel mondo degli eventi internazionali. Il suo sogno è organizzare dei carri per il carnevale di Rio e non vede altro futuro se non quello dell’event management. Scrittore da blog fin dagli Msn Spaces, ora posta i suoi scritti tra le note di Facebook o sulla sua pagina Note notturne ben scritte di Mr Plum. Vanta la vittoria di un concorso di scrittura estemporanea e diversi articoli pubblicati in testate locali (del nord, ahilui) e il suo primo romanzo, un noir, avanza lentamente verso il colpo di scena. Scrive generalmente perché gli piace la matematica della sintassi e come questa arriva con più forza e velocità alla mente di chi legge, ma oltre alla forma scrive di guerre, attualità, ideali, amore ed altre relazioni con un’impanatura di sarcasmo e onestà che da fastidio quando brucia ma rende la lettura più croccante. Gli piace il cinema d’autore e ama guardare, studiare e parlare della gente. La sua canzone è Sympathy for the devil dei Rolling Stone, anche se I’m gonna be (500 miles) dei Proclaimers si fa largo da quando vive in Scozia. On line il giovedì con #QuiScozia.

imageMatteo Preabianca e’ al suo 36esimo anno di soggiorno terrestre, aspettando l’apertura delle frontiere marziane. Da tempo indefinito, fa la spesa grazie alla musica e all’insegnamento delle lingue, straniere e non, tramite le sue attivita’ online: http://www.matteoteachesitalian.com e http://www.onmutu.com. Dopo essersi laureato in Mediazione Linguistica e Culturale presso l’Università degli Studi di Milano, specializzandosi in cinese mandarino e inglese, consegue anche una laurea in Lingue Moderne a Roma. Mancandogli l’ultima pergamena dell’ Homo Universitatis, decide di chiudere (?) con un infinito dottorato in Asturia, sull’apprendimento online della lingua inglese in India e Cina. I suoi interessi intersecano aree culturali, artistiche e spirituali diverse. Nel tempo libero, quando non scrive articoli, lo potete trovare a fare yoga in quel di Melbourne, a perfezionare i suoi piatti vegani o a scrivere canzoni che non arriveranno mai in classifica. Saltando da un continente all’altro, ora chiama l’Australia casa. On line il venerdì, in alternanza con Cosmopolitalians, con #QuiAustralia.

HANNO COLLABORATO

Mrs X

Ester Rubino è arrivata nella squadra de Il Nuovo nell’estate del 2014. Un romanzo pubblicato ed una scrittura diretta sono stati il suo biglietto da visita. La nostra nuova blogger parlerà di un argomento tutto da scoprire: il sesso. Il suo viso continua a restare un mistero, così come la sua età. Provate a leggerla e non potrete più farne a meno. Tutti i lunedì mattina è on line con Erotica(mente).

imageCarmen de Marco, classe 1990, nata a Messina con provenienze agrigentine da parte di padre. Laureata in Scienze delle Relazioni Internazionali presso l’Università degli Studi di Messina con una tesi riguardante nuove formule di difesa dei diritti umani in ambito europeo, oggi è anche praticante Consulente del Lavoro. Grazie ad un padre ex giornalista e scrittore, amante della letteratura e delle arti ha ereditato una forte predilezione per la scrittura, la storia, la filosofia, i libri e il cinema. Ha contribuito con la sua partecipazione in alcuni progetti teatrali. Ama viaggiare, curiosa di conoscere nuove realtà, con una neonata passione per la cucina. Si definisce poliedrica, versatile ed efficiente. Profondamente amante della buona musica (in particolare l’hard rock), si ritiene un’idealista e sognatrice, motivo per il quale nutre un profondo desiderio di riuscire a costruire un futuro all’altezza delle sue aspirazioni. Grazie ai suoi molteplici interessi ha raccolto in maniera entusiasta la sfida di collaborare presso questo Blog con una rubrica dallo stampo “Femminile”, on line ogni sabato mattina.

image

Napoleone Dulcetti  è nato a Praia a Mare, ama la Calabria e sogna di diventare scrittore. Oggi vive a Londra dove ha studiato presso la London School of Journalism. Laureato in Lingue e Culture moderne a Cosenza, si dedica da sempre alla scrittura horror e fantasy. Presto pubblicherà un romanzo ambientato tra Campania, Calabria e Puglia. Collabora per la regia di opere teatrali, dilettandosi lui stesso a recitare e a scrivere. Ha partecipato a diverse rappresentazioni messe in scena dal teatro sociale di Praia a Mare e attualmente sta dando il suo contributo all’artista Marco Gnata per l’ideazione di in progetto teatrale chiamato Le maschere di Dio. Ha curato per alcune puntate la rubrica #QuiLondra.

imageMariella Andreina Roberto è una sociologa e giornalista pubblicista nata a Caracas (Venezuela) 27 anni fa. Giornalista pubblicista dal 2013, ha frequentato il Master “Editoria, giornalismo e management culturale” all’Università La Sapienza di Roma, nel 2011 e si è laureata in Sociologia nel 2010 all’Università di Salerno. Dal 2010 AL 2012 ha eseguito diversi stage a Roma, dove si è occupata di politica, economia ed eventi culturali. Diplomata in lingue, ha studiato: inglese, francese e spagnolo. Quest’estate ha fatto un’esperienza di tre mesi a Chicago grazie alla quale ha migliorato la sua pronuncia inglese. Oggi, dopo un corso di dizione, realizza interviste video e audio in Italia e interviste tramite Skype dall’America latina. Su Il Nuovo, per qualche mese ha scritto di Sudamerica.

8 Responses to Chi siamo

  1. vito lo duca says:

    ………la passione ed il forte desiderio di diventare, di essere un giornalista, hanno sempre pervaso il cuore e la mente di Hermes Carbone. Laureatosi in tempi record, svolge la professione con estrema, istintiva serieta’, incisiva caparbieta’, curiosita’ e slancio, doti essenziali ed indispensabili per diventare ved essere un impegnato narratore dei fatti ed accadimenti del nostro tempo e della nostra citta’. Anche se “prigioniero” di un sogno, vuol essere sognatore fino in fondo, ed e’ sempre pronto a spiccare il volo per imparare a volare alto, e ce la fara’ perche’ incurabilmente affetto dalla piu’ bella malattia : IL CORAGGIO.

    Mi piace

  2. Hermes says:

    Vito, grazie immensamente. Le tue parole sono splendide. Spero di riuscire a centrare ilmio obiettivo; qui o dall’altra parte del mondo, poco importa. Ci vediamo presto. Un forte abbraccio 🙂

    Mi piace

  3. Luisa Piersantelli says:

    Ciao Hermes, complimenti per il sito! 🙂

    Leggo che sei “stato ospite della Scuola di Giornalismo “Walter Tobagi” di Milano”.

    Perdona la curiosità, ma quindi ti hanno invitato a parlare della tua esperienza da giornalista? Complimenti, se fosse così! È una scuola prestigiosa!

    Ti ringrazio in anticipo della tua risposta! 😉

    Buona giornata

    Luisa

    Mi piace

    • Ciao Luisa,
      io e Fabrizio ringraziamo per i complimenti.
      Ho ricevuto un invito presso la “Tobagi” per conoscere la Scuola ed assistere ad una lezione di scrittura sintetica in qualità di studente; al contempo, prima della lezione, ho avuto modo di parlare di me, della mia tesi e della breve esperienza giornalistica qui a Messina.
      Spero di aver esaudito la tua curiosità.
      Continua a seguirci.
      Buona giornata,

      Hermes

      Mi piace

  4. Giovanni says:

    Spero parliate anche di quanto sia difficile perseguire questo sogno in una città come Messina dove tutto si riceve come un favore da parenti e amici. Molte delle testate (tra quelle sopracitate) sono poco limpide nell’assunzione dei praticanti, con pochissime regole a tutela di essi e non indicano una strada autonoma e indipendente di sviluppo personale e professionale. Spero possiate dare notizie e discutere di fatti, come quello del funzionamento del giornalismo messinese e del giornalismo italiano. Decidere se parlare di coraggio oppure di espressione di una classe elitaria come tante nel patrimonio messinese. A voi la scelta e il coraggio.

    Mi piace

  5. Caminiti Patrizia says:

    Ciao, caro ragazzo…..spero che tu riesca a far conoscere, la Nostra Messina…..città ricca di tutto e di nulla!

    Mi piace

  6. Un anno e mezzo di Erasmus…a Basildon 😦 Presente! Complimenti per il blog! 🙂

    Mi piace

  7. Stephanie says:

    Ciao a tutti! Sono Inglese ma ho vissutto alcuni anni a Roma. Mi piacerebbe fare amicizia fra gli italiani a londra perche so che vi siete in tanto ma difficile incontrarvi! Se avete gli incontri nel futuro, per favore fammi un squillo xx Stefania

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: